Comune di Taranto, quell’inutile direttiva sui rapporti con la stampa

Comune di Taranto, quell’inutile direttiva sui rapporti con la stampa

Circola da ieri la direttiva emanata dal sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ai dipendenti comunali e al Consiglio, per tramite del presidente Lonoce. Si tratta dei rapporti da intrattenere con la stampa.





Ci limitiamo a due semplici, praticamente banali, considerazioni. La direttiva è inutile, superflua: un giornalista non fa accesso agli atti, ha le sue fonti dove, come e quando vuole. Si tratta di fonti fiduciarie, dunque coperte dal segreto professionale e non c’è direttiva che tenga. Non basterebbe nemmeno un bavaglio stretto a doppio nodo per interrompere un rapporto di fiducia magari generato molto prima che questa Amministrazione si insediasse e che durerà molto più in là delle prossime elezioni, quando questa Amministrazione otterrà o meno la conferma da parte degli elettori. E vale per la parte attintente alla platea dei lavoratori di tutti gli uffici e di tutte le sedi municipali sparse per Taranto. Quanto alla parte della direttiva che pare alluda, ma non è ben chiaro,  francamente, alla possibilità che i consiglieri (di maggioranza, si presume..) possano o meno anticipare contenuti o commantere delibere o atti prima della loro pubblicazione sull’albo pretorio, preferiamo credere che si tratti di una nostra (e non solo nostra) cattiva intepretazione. Anzi, siamo sicuri che non si tratta di un bavaglio ai consiglieri. Perchè nel caso si sconfinerebbe nel Diritto di avere una opinione e di poterla esprimere. Non esiste il vincolo di mandato, in Italia. E sempre dal 1946, con ancor più forza Costituzionale dal 1968, non esiste il vincolo di Opinione. I giornalisti se voglino possono, anzi devono, costruirsi una rete di fonti attendibile e seria. E fudiciaria. Poi c’è la burocrazia con i suoi tempi e le sue opportunità. La libertà di informazione fortunatamente prescinde da essa.



Una direttiva inutile, insomma. Tutto qua.

 

 

Potrebbero interessarti...




Dove andare a Taranto

Medimex, Kurt Cobain in mostra al MarTa di Taranto
from to
Laterza, estate nelle masserie aperte
from to