Concerto karaoke al PalaMazzola

Concerto karaoke al PalaMazzola

Il concerto Nek, Pezzali e Renga non resterà nella storia tarantina. A tratti scontato. Fin troppo costruiti, dunque forzati, i timidi siparietti tra un brano e l’altro. Ma ha divertito il pubblico. E non è poco.





Note piacevoli, infatti, e per quanto si possa essere alternativi le loro canzoni risuonano a memoria: ritornelli che entrano in testa e fanno capanna. E fanno cantare (guarda).




Nek e Renga, soprattutto, saltano e incitano la folla come due ventenni e quasi mettono in ombra Max Pezzali (fin troppo statico sul palco) che però ha il merito di rievocare i ricordi giovanili di tanti, riprendendosi a modo suo la scena, raccogliendo ovazioni. Ma serate come queste servono sempre, al di là dei giudizi.  Perché la musica,  come dice lo stesso Renga più volte anche dal palco del PalaMazzola,  è uno spensierato social che serve ad unire. (galleria fotografica di Aurelio Castellaneta)

Potrebbero interessarti...