Taranto, Tarsu non pagata. Scuole pignorate !

Taranto, Tarsu non pagata. Scuole pignorate !

L’intervento del Comune è urgente. Chiaramolo subito, questa storia nasce nel 2001 e l’attuale Amministrazione non c’entra con  la sua genesi. Ma dovrebbe intervenire nei limiti delle possibilità (tutte da valutare, ovviamente) che la legge consente.


Si tratta infatti di Tarsu, la vecchia tassa sui rifiuti solidi urbani. In particolare, del biennio 2000-2001. A quanto ci risulta, una decina di scuole elementari di Taranto rischia addirittura il pignoramento. Pare che un istituto lo abbia già subito. Interessi di mora compresi, per decine di migliaia di euro   il concessionario della riscossione della Tarsu (competente per quel periodo) avrebbe infatti bloccato  il conto bancario di una scuola. L’istituto rischia così la paralisi amministrativa, con naturale compromissione dell’attività didattica (acquisto materiale, spesa corrente di vario genere  ecc ecc).



Comune e sindacati sarebbero al corrente della vicenda. Il primo dei pignoramenti sarebbe giunto a scorsa settimana. La legge parla chiaro ma si tratta di scuole che erogano servizi essenziali. Bisogna trovare una soluzione.

Ma perché le scuole sono debitrici del Comune per la Tarsu 2000-2001? La vicenda è intricata e come sempre si tratta di interpretazioni opposte. Gli istituti scolastici non pagano più, di tasca propria, questa tassa. ma inm passato, avrebbero dovuto? A cavallo di quegli anni, il taglio dei trasferimenti statali avrebbe comunque creato una voragine normativa che ha determinato, di fatto, l’indebitamento di una decina di scuole nei confronti dell’Ente civico. L’iter di riscossione è poi andato avanti (e qui l’attuale Amministrazione potrebbe saperne qualcosa) e le procedura, dopo una serie di cartelle esattoriali e solleciti giunti periodicamente a destinazione, adesso conosce la fase terminale: il pignoramento.

Bisogna correre ai ripari. Assessore alla pubblica Istruzione e sindaco, tra l’altro assessore ai Tributi e alle Finanze, vadano a fondo e predispongano possibili eventuali correzioni ad una vicenda che rischia di compromettere l’attività quotidiana di tante scuole tarantine di primo grado.



Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled