Taranto, alla “Mongolfiera” il flash mob sull’allattamento

Taranto, alla “Mongolfiera” il flash mob sull’allattamento

Sabato 1 ottobre, a partire dalle 10,00, nel centro commerciale Mongolfiera si terrà il flash mob (in contemporanea nazionale) dedicato alla giornata mondiale dell’allattamento. Quest’anno lo slogan è “Allattamento: una chiave per lo sviluppo sostenibile”. Ritorna dunque per il terzo anno consecutivo alla Mongolfiera l’importante appuntamento dedicato a tutte le mamme che allattano, che hanno allattato o che per diversi motivi non hanno potuto farlo, che allatteranno o che allattano misto. Papà, nonne, nonni, amici e tutti quelli che sostengono le mamme sono invitati.


L’obiettivo è quello coinvolgere persone e soggetti istituzionali e sociali per unire le forze in direzione di un importante obiettivo: l’allattamento materno rientra negli obiettivi della sostenibilità dell’O.M. per combattere la povertà ed è elemento utile per la riduzione del costo della spesa sanitaria. La manifestazione prenderà il via alle ore 10 con l’intervento del dott. Oronzo Forleo, Dir. Neonatologia e terapia intensiva neonatale ospedale SS. Annunziata “La rinascita di Taranto parte dal latte materno”.
Alle ore 10.30 lo spettacolo “Le future mamme e il colore della Speranza”. Alle 10.30, in concomitanza nazionale il flash mob: venti mamme che la maglietta bianca con il logo della manifestazione, che rappresenta il  dress code di questo Flash mob, allatteranno al seno i loro bambini.



La giornata sarà animata dai volontari della gioia di Mister Sorriso e dall’Associazione Musicale Giovani Talenti. Durante la manifestazione i soci volontari Coop Alleanza 3.0 regaleranno colorati palloncini a tutti i bambini presenti.

Il flash mob rientra nelle giornate della salute e del benessere organizzate dal centro commerciale Mongolfiera e dall’Asl di Taranto, iniziate il 28 settembre e che si concluderanno il 2 ottobre. Nei giorni scorsi si sono svolti incontri, dibattiti, approfondimenti finalizzati alla prevenzione ma anche a fornire nozioni di primo e pronto soccorso. Esperti del 118 e dell’ASL hanno effettuato esercitazioni gratuite per intervenire in caso di pericolo di vita. “Si tratta di un momento molto importante per tutti – spiega Stefano D’Errico, direttore della Mongolfiera – in quanto possiamo apprendere delle tecniche fondamentali in alcuni momenti particolari. È bene che ognuno di noi sappia come comportarsi in queste occasioni”.

Particolarmente emozionante è stata la dimostrazione del make up per le donne malate oncologiche. Un progetto già partito a Taranto e che mira a supportare psicologicamente quelle persone che, colpite dalla malattia, vedono il loro corpo cambiare. Nella galleria del centro commerciale Mongolfiera sono stati allestiti vari stand per chiedere informazioni di tipo socio-sanitario agli operatori presenti. Inoltre Coop Alleanza 3.0 e l’associazione ABFO hanno organizzato due laboratori per i bambini, basati su due favole da “disegnare, colorare e drammatizzare” che vertono sul concetto di crescita sana e cura. Presenti anche i giovani studenti dell’Istituto professionale per i servizi alberghieri e ristorazione IPSAR “E. Morante” di Crispiano che hanno realizzato delle dimostrazioni di buona e sana cucina.



Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled