Andrea Laszlo De Simone e Bud Spencer Blues Explosion accendono il Cinzella 2020

Andrea Laszlo De Simone e Bud Spencer Blues Explosion accendono il Cinzella 2020

Le atmosfere lisergiche di Andrea Laszlo De Simone e le chitarre infuocate di Bud Spencer Blues Explosion hanno animato la terza serata del Cinzella Festival 2020.


Le Cave di Fantiano a Grottaglie (Taranto), hanno ospitato un’edizione della rassegna organizzata da Afo6-Convertitori di idee, che inevitabilmente ha risentito delle misure di sicurezza e distanziamento imposte dal covid.



Tutti gli spettatori all’ingresso sono stati sottoposti alla misurazione della temperatura, a tutti sono state distribuite gratuitamente le mascherine. Sugli spalti posti distanziati.

Un’offerta musicale varia quella di ieri. Suggestioni oniriche per Andrea Laszlo De Simone che ha portato sul palco un super gruppo con archi, strumenti elettrici ed elettronici. Il cantautore ha proposto pezzi del suo concept album “Immensità” e brani del suo precedente lavoro “Uomo donna”, diventati delle hit amate dal pubblico.

Registro e sonorità completamente diverse per Bud Spencer Blues Explosion. La batteria di Cesare Petulicchio ha offerto una base ritmica potente che ha sostenuto i virtuosismi alla chitarra di Adriano Viterbini. Un viaggio nell’America del blues e del rock and roll reinterpretato in chiave tricolore.


L’edizione 2020 del Cinzella Festival diretta da Michele Riondino si chiude stasera con il concerto di Antonio Diodato che è già soldout. Start ore 21, per un live attesissimo da mesi.


Annunci

Dove andare a Taranto

Diodato al Cinzella Festival. Ecco il programma completo
from to
Scheduled
Taranto, torna "Onde-Immaginari Sonori", festival di musica indipendente
from to
Scheduled
Onde Festival: musica, rigenerazione urbana e culturale nel cuore di Taranto
from to
Scheduled