ArcelorMittal, parte la cassa integrazione. 8 ore di sciopero a Taranto

ArcelorMittal, parte la cassa integrazione. 8 ore di sciopero a Taranto

Nulla di fatto tra ArcelorMittal Italia e sindacati. L’incontro odierno non è servito a trovare un accordo e così parte da oggi la cassa integrazione ordinaria per 1395 lavoratori, per un periodo di 13 settimane.  Fim, Fiom, Uilm e Ugl hanno chiesto lo slittamento dell’avvio della procedura almeno fino all’incontro con il ministro Di Maio, già programmato per il prossimo 9 luglio.


“ArcelorMittal – recita il comunicato unitario diffuso dai sindacati – ha deciso di fatto di proseguire unilateralmente con l’avvio della procedura di Cigo, assumendosi una responsabilità che peserà nei rapporti futuri con i lavoratori e con le loro rappresentanze”.



A fronte della rottura del negoziato Fim, Fiom, Uilm e Ugl hanno proclamato otto ore di sciopero su tre turni per il prossimo 4 luglio, giorno in cui è previsto un confronto tra Mise e ArcelorMittal. “Inoltre percorreranno – continua il comunicato – tutte le strade possibili, anche attraverso il ricorso agli enti competenti, per impedire l’utilizzo da parte di ArcelorMittal della cassa integrazione”


Annunci

Dove andare a Taranto