Armato di coltello e mannaia, così è sceso di casa per “chiudere” la lite in un bar

Violenta lite in un bar del centro di Taranto. E’ accaduto ieri. Sul posto, i poliziotti della Volante hanno ascoltato la persona ferita e i testimoni.


Poco dopo, gli agenti hanno reaggiunto un uomo residente nello stabile attiguo al bar. Dopo un primo litigio verbale con  la vittima,  per futili motivi, a quanto pare  era rientrato in casa per poi scendere le scale impugnando una mannaia da macellaio ed un grosso coltello con una lama di 18 cm. Armato, ha così aggredito nuovamente il suo “avversario” procurandogli come detto una ferita al sopracciglio sinistro. L’aggressione non ha avuto conseguenze peggiori grazie all’intervento di alcuni avventori presenti a quell’ora davanti al bar. Dopo aver accertato i fatti, come detto, i poliziotti sono saliti immediatamente nell’abitazione dell’aggressore ed hanno ritrovato i due grossi coltelli descritti dai testimoni.



L’aaccusato è un tarantino di 45 anni, fermato e accompagnato negli Uffici della Questura dove, su disposizione del pm di turno,  è stato arrestato (adesso è ai  domiciliari). I due grossi coltelli sono stati ovviamentre sequestrati.


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled