Castellaneta, adesso è tolleranza zero. Tamponi in ospedale, primi risultati dei 500 attesi

Castellaneta, adesso è tolleranza zero. Tamponi in ospedale, primi risultati dei 500 attesi

L’azione di controllo non è cominciata ieri ma di certo la tolleranza adesso è precepitata a quota 0.


A Castellaneta sono sospesi “ulteriormente” l’accesso a
parchi, giardini e spiagge. Anche l’accesso al cimitero è limitato alle
sole sepolture. In dettaglio, da lunedì 16 a sabato 21 marzo (dunque a cavallo del caso “ospedale”) le donne e gli uomini della Polizia Locale di Castellaneta, diretta dal comandante Perrone, hanno effettuato, tramite posti di blocco e controlli mirati, le seguenti attività:



– n. 140 persone controllate ed identificate;
– n. 8 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria per violazione del
DPCM 11 marzo 2020, ai sensi dell’Art. 650 C.P.;
– n. 253 attività commerciali controllate.

“I dati sui controlli sono trasmessi quotidianamente alla Prefettura di
Taranto e si sommano a quelli elaborati dalle altre forze di polizia sul
territorio comunale” precisano dal Comune «La popolazione di Castellaneta sta rispettando le disposizioni del decreto #IoRestoaCasa – commenta il Comandante Francesco Perrone . Abbiamo registrato solo pochi casi che sono stati puntualmente identificati e deferiti. Si tratta soprattutto di residenti in altri Comuni che non erano in possesso di comprovate motivazioni per trovarsi nel territorio comunale».

«La tolleranza è realmente zero a Castellaneta – commenta il sindaco
Giovanni Gugliotti – in ballo vi è la salute pubblica. Non c’è da
scherzare ed è importante che il messaggio arrivi diritto nei cuori e
nelle teste delle persone, in particolare dei giovani. Bisogna restare a
casa! Per questo grande lavoro desidero ringraziare chi è impegnato in
prima linea, come le donne e gli uomini della Polizia Locale, delle
forze di polizia e, non da meno, dei volontari delle nostre associazioni
di protezione civile. A loro, va il ringraziamento di tutta la nostra
comunità!».


Sono arrivati intanto i primi referti degli oltre 500 tamponi effettuati tra giovedì e venerdì all’ospedale San Pio”. Si tratta in particolare di 131 test, fra i quali 25 minorenni, pazienti della struttura, ha spiegato Gugliotti.

La buona notizia è che fra i 25 piccoli ospiti non abbiamo registrato casi positivi.

Nei restanti test, solo un adulto è positivo, dipendente dell’Ospedale. Al momento, totale 9 positivi. “I referti continueranno ad arrivare nelle prossime ore e solo fra domani e dopodomani avremo un quadro completo. In attesa dei dati definitivi, a prescindere dal numero dei casi, l’unica informazione che conta è quella di restare a casa” ha concluso Gugliotti.



Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled