Cinzella 2021, annunciati i primi ospiti. Riondino: Esorcizziamo la paura

Cinzella 2021, annunciati i primi ospiti. Riondino: Esorcizziamo la paura

Agosto 2021. Il Cinzella Festival guarda alla prossima estate e prepara la quinta edizione. L’associazione Afo6-Convertitori di idee di Taranto, ha annunciato i primi protagonisti della rassegna di musica e cinema che si svolgerà alle Cave di Fantiano di Grottaglie (Taranto), dal 10 al 15 agosto 2021.


I primi ospiti internazionali sono gli Idles. La band post-punk inglese ritornerà in Italia il 15 agosto 2021 alle Cave di Fantiano di Grottaglie, per proporre dal vivo il nuovo album Ultra Mono, uscito il 25 settembre per Partisan Records e che li ha consacrati al grande pubblico, facendo degli Idles una delle realtà più importanti, nuove e cool del panorama internazionale odierno.



“Se nel 2020 la parola d’ordine era resistere e trasformare il problema in opportunità – dice il direttore artistico del festival Michele Riondino – quest’anno il nostro sguardo sarà proiettato su un futuro che vogliamo conquistare a tutti i costi. Il nostro futuro si chiama libertà: dalla pandemia, dalla paura, dal disfattismo. Lavoriamo a un’idea di Cinzella Festival che sia esorcizzante e di buon auspicio. Faremo come se ad agosto potremo ballare e divertirci come facevamo prima della pandemia. Se il destino baro ci rimetterà i bastoni fra le ruote saremo sempre in tempo a tornare indietro e a correre ai soliti ripari, ormai lo sappiamo fare bene. La cosa più importante però è che questo fottutissimo virus non vincerà mai su Cinzella. Let’s rock”.

Negli anni il Cinzella ci ha abituato a proposte musicali e artistiche sempre di alto livello. Anche nel 2020, in piena emergenza covid, i riflettori si sono accesi sulle Cave di Fantiano con gli eccezionali live di Diodato, BSBE e Andrea Laszlo De Simone. Indimenticabili i concerti di Franz Ferdinand e Afterhours. Per il 2021, sempre nel rispetto delle normative vigenti, Cinzella riprende la sua forma di festival che guarda alle più interessanti e chiacchierate realtà di livello nazionale e internazionale. Il festival dedicherà una parte alle “immagini”, e una parte ai concerti dal vivo, dal 10 al 15 agosto. Sul grande palco delle Cave di Fantiano di Grottaglie si alterneranno come sempre talk, proiezioni, musica, guest d’eccezione che verranno annunciati nelle prossime settimane.

Intanto, sappiamo che gli Idles suoneranno il 15 agosto. Negli ultimi due anni la band ha confermato le intenzioni e il successo del debut album BRUTALISM (2017, Balley Records) con il successivo JOY AS AN ACT OF RESISTANCE (2018, Partisan Records) e il relativo tour mondiale. Quella che per The Line Of The Best Fit era già dagli esordi “one of the most exciting British bands right now” è stata capace di andare oltre le aspettative di pubblico e critica, affermandosi come icone dello scenario punk internazionale. A Beatiful Thing: IDLES Live at Le Bataclan, uscito il 6 dicembre 2019, ha poi catturato le vibrazioni e l’atmosfera del loro concerto in un luogo altrettanto iconico: una gemma capace di impreziosire un percorso discografico già illuminante.


Registrato a Parigi e prodotto da Nick Launay (Nick Cave, Yeah Yeah Yeahs, Arcade Fire) e Adam ‘Atom’ Greenspan (Anna Calvi, Cut Copy), con l’aggiunta di ulteriori effetti di Kenny Beats (FKA Twigs, DaBaby, Vince Staples), il suono di Ultra Mono è stato costruito per catturare il feeling di un album hip hop. Attraverso le dodici tracce brutalmente rilevanti, la band raddoppia gli scherni al vetriolo e i commenti sociali presenti nei lavori passati affrontando temi di presenza attiva, inclusività, classe sociale, disuguaglianza di genere, nazionalismo, comunità e mascolinità tossica, che rimangono sempre più attuali. ‘Ultra Mono’ include la voce di Jehnny Beth (Savages), e i contributi di ospiti come Warren Ellis (Nick Cave and the Bad Seeds), David Yow, e Jamie Cullum.


Annunci

Dove andare a Taranto