Cis Taranto, vertice a Palazzo Chigi. Faccia a faccia Conte-Melucci

Cis Taranto, vertice a Palazzo Chigi. Faccia a faccia Conte-Melucci

“35 milioni per la riqualificazione industriale dell’area ex Belleli, di competenza dell’Autorità Portuale, che potrà ospitare il progetto di cantieristica del Gruppo Ferretti; 50 milioni per l’Acquario green nell’area della ex stazione Torpediniere, da realizzarsi entro il 2026 per l’avvio dei Giochi del Mediterraneo; estensione dell’operatività del Cis di Taranto anche all’area dell’aeroporto di Grottaglie. Sono i tre interventi oggi approvati dal Tavolo Istituzionale Permanente per l’area di Taranto”.


A darne notizia in una nota stampa è il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Programmazione economica e agli investimenti, sen. Mario Turco, che ha partecipato alla riunione a Roma, presieduta dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. “Per quanto riguarda la riqualificazione dell’area ex Belleli – spiega il Sottosegretario – l’avvio dell’accordo di Programma sarà sottoscritto in occasione della visita del Presidente del Consiglio a Taranto, il prossimo 12 ottobre. In quella stessa occasione sarà anche firmato l’accordo di cessione della banchina ex Torpediniere all’Autorità Portuale che permetterà di fatto l’avvio della fase progettuale. Per quanto riguarda invece l’estensione del Cis alla zona di Grottaglie questa decisione è stata assunta poiché sono pervenute una serie di richieste da parte di privati ad avviare attività imprenditoriali presso l’aeroporto di Grottaglie e nelle aree adiacenti”.



A margine dell’incontro romano, il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci ha avuto una conversazione con il presidente del consiglio Giuseppe Conte. “Stiamo lavorando tutti per rinverdire i fasti del passato di Taranto”, ha detto il primo cittadino dopo la chiacchierata col premier. Melucci non nasconde la sua soddisfazione per l’esito del vertice svoltosi nella Sala verde di Palazzo Chigi. “Si è trattato di un passaggio formale ricco di obiettivi raggiunti per il capoluogo ionico – spiega in un comunicato – a suggellare che la collaborazione interistituzionale e i fitti confronti tecnici in seno al CIS Taranto stanno dando buoni frutti”.

Secondo Melucci “è un giorno speciale: quando mai Taranto ha visto risultati paragonabili? È bello tornare a casa con una intesa definitiva sulla ex Stazione Torpediniere, con le gare per la Città Vecchia in rampa di lancio, con la consegna dell’ex Banca d’Italia per il Corso di Medicina, con l’avvio del cantiere dell’Ospedale San Cataldo, con un impegno forte di Governo e Regione sulle coperture finanziarie per i XX Giochi del Mediterraneo, con l’ampliamento della base navale di Chiapparo, e tutto quello che può significare in termini di opportunità per il nostro sistema di imprese, con la realizzazione finalmente di un laboratorio scientifico-merceologico per il nostro porto, con il completamento della bonifica dell’ex Yard Belleli, propedeutica agli investimenti privati che si stanno preparando e che riguarderanno alcune centinaia di addetti, con l’inserimento dell’aeroporto di Taranto-Grottaglie tra i nuovi obiettivi del contratto istituzionale, persino con un fondo da 50 milioni di euro per un grande attrattore sostenibile legato alla vita del mare, ai nostri amati cetacei ed alla interazione con progetti terapeutici. È una lista lunga, quasi faticosa, ma è realtà e oggi non posso non ringraziare per questi traguardi tutti i collaboratori del Comune di Taranto, tutti i dicasteri coinvolti e tutte le componenti di Governo, a partire proprio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri”.


Annunci


Dove andare a Taranto