Climate Action, evento Ecodidattica lunedì a Taranto

Climate Action, evento Ecodidattica lunedì a Taranto

L’Istituto Righi di Taranto ha organizzato l’evento CLIMATE ACTION della RETE SCUOLE ECODIDATTICA. L’appuntamento è per il 25 NOVEMBRE 2019. Ospite Raffaele Petriccione – Direttore Generale della direzione Azione Clima nella Commissione Europea. Studenti e docenti della Rete Scuole Ecodidattica si danno appuntamento alle ore 8, nell’aula magna dell’Università, in via Duomo, a Taranto.


“CLIMATE ACTION” è il titolo dell’evento che coinvolgerà centinaia di studenti delle scuole ioniche di Ecodidattica, la rete che si occupa di condividere e divulgare buone pratiche di scuole e di cittadinanza attiva su una delle emergenze della nostra epoca. Dal prossimo anno, com’è noto, le lezioni di Educazione Civica saranno aperte al tema “ambientale”. A Taranto, capofila il Righi,  istituto diretto dalla prof Jole De Marco,  da tre anni sono in corso lezioni di approfondimento e studio sul clima, sui cambiamenti che registra, sulle conseguenze che questi cambiamenti generano e dunque sulla necessità di sensibilizzare tutti. La Scuola dunque ha in tal senso un duplice obbligo sociale.  “Lunedì parleremo insieme dei cambiamenti climatici e delle strategie europee da attuare – spiegano infatti dal righi –  ed è la tempo stesso la chiusura di un percorso didattico e l’avvio di una strada formativa da battere come cittadini e come istituzioni scolastiche”.  L’appuntamento è per le ore 8.00 del 25 novembre. Sarà una mattinata interamente dedicata alla condivisione e allo studio, grazie anche ai focus tematici che otto gruppi di studenti presenteranno alla platea scolastica e al relatore,  Raffaele Petriccione (tarantino) direttore generale della direzione Azione Clima nella Commissione Europea.



 Saranno presenti delegazioni di tutte le scuole aderenti a Ecodidattica – Rete di scuole per la sostenibilità ambientale, realtà che muove i suoi passi sui criteri fissati da Agenda 2030 dell’ONU per lo Sviluppo Sostenibile (Transforming our world: the 2030 Agenda for Sustainable Development), tenendo conto delle Linee guida del Ministero dell’Ambiente e del MIUR del 2009 e del 2015 relative all’Educazione Ambientale per lo Sviluppo Sostenibile. Quindi, dei dettami della Carta di Fiuggi per l’educazione ambientale orientata allo sviluppo sostenibile e consapevole (1997), e dell’Accordo Interministeriale Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Ministero della Pubblica Istruzione – Ministero dell’Università e della Ricerca (2008).


Annunci

Dove andare a Taranto