Comune di Taranto, Marti nuovo vicesindaco. Le opposizioni, intanto, chiedono lumi sulla gestione della pagina Fb

Comune di Taranto, Marti nuovo vicesindaco. Le opposizioni, intanto, chiedono lumi sulla gestione della pagina Fb

Fabiano Marti è il nuovo vicesindaco di Taranto, la nomina sarà ufficializzata nelle prossime ore. L’assessore dovrebbe anche le deleghe agli Spettacoli e allo Sport.


Intanto, monta la polemica sulla comunicazione social del Comune. Le opposizioni chiedono lumi sulla gestione della pagina Fb Ecosistema Taranto e sulle linee guida che l’Amministrazione s’è data riguardo la folosofia di pubblicazione e la moderazione di commenti e post. Naturalmente la richiesta, sottoscritta dai consiglieri Marco Nilo, Stefania Baldassari, Massimo Battista, Tony Cannone, Rita Corvace, Vincenzo Fornaro, Floriana De Gennaro, Gianpaolo Vietri, assume valenza politica, dunque di rilevanza pubblica, in quanto si tratta della pagina ufficiale del Comune di Taranto. “Sono oltre tre mesi che i sottoscritti consiglieri cercano di conoscere dall’Amministrazione comunale il nominativo del responsabile incaricato alla gestione della pagina Facebook Ecosistema Taranto già Agorà di Taranto. Tale richiesta è stata effettuata dal consigliere Battista a metà aprile all’interno della Commissione Garanzia e controllo e ad oggi, nonostante i ripetuti solleciti da parte del presidente Nilo, l’ufficio Gabinetto Sindaco non ha inteso rispondere” si legge nel documento firmato dagli otto consiglieri di opposizione che della vicenda hanno anche informato il prefetto. “Un tale comportamento assolutamente irrituale di gestione della cosa pubblica da parte della Amministrazione Melucci deve essere per forza di cose denunciato alla cittadinanza – si legge nel testo – ad oggi la pagina Facebook Ecosistema Taranto viene utilizzata per differenti scopi: informazioni ai cittadini su problematiche quotidiane, informazioni su iniziative comunali, ma anche pubblicazioni di qualsiasi comunicato del Sindaco Melucci e della sua Giunta e, addirittura, per condividere sessioni del Partito Democratico aventi ad oggetto “Politica e formazione” in cui partecipa tra gli ospiti il Sindaco di Taranto.
Orbene, laddove il sindaco di Taranto avesse inteso utilizzare la pagina istituzionale del Comune di Taranto  come un proprio personale profilo Facebook dovrebbe fin da subito smetterla ed iniziare ad attrezzarsi con la apertura di un proprio personale canale social – evidenziano i consiglieri – mentre se la pagina Facebook vuole essere cassa di risonanza per le iniziative degli amministratori del Comune di Taranto, dovrebbe essere concesso a tutti i consiglieri comunali di relazionarsi con il responsabile della pagina per pubblicare i propri comunicati”. Gli otto firmatari chiedono inoltre di conoscere i criteri per i quali si approvano o si cancellano post o commenti di terzi. “Di tutte queste questioni, in assenza di un preciso regolamento sulla gestione delle Pagine social del Comune di Taranto (che ci impegniamo a proporre al Consiglio in tempi brevi), avremmo voluto parlare con il gestore della pagina Facebook del Comune se solo l’ufficio gabinetto del Sindaco Melucci ci avesse comunicato il suo nominativo“.




Annunci

Dove andare a Taranto