Consiglio di fabbrica Ilva: ultimatum a Di Maio

Consiglio di fabbrica Ilva: ultimatum a Di Maio

I sindacati dei metalmeccanici accelerano sulla vertenza Ilva. Scrivono al vicepresidente del Consiglio e gli chiedono un incontro urgente. In caso contrario annunciano l’autoconvocazione nella sede del ministero dello Sviluppo Economico. Questa la decisione assunta oggi al termine della riunione del Consiglio di fabbrica dell’Ilva di Taranto nel quale sono presenti Fim, Fiom, Uilm e Usb. Ecco il documento diffuso a conclusione.


“Si è riunito oggi il Consiglio di Fabbrica Ilva per discutere circa lo stato della vertenza cosi come preannunciato lo scorso 23/06/2018, ed a seguito dell’ultima proroga richiesta dai Commissari Straordinari. Dopo ampia discussione, il consiglio di fabbrica ritiene indispensabile una convocazione urgente da parte del Ministro DI Maio e dei Commissari Straordinari per far luce su aspetti fondamentali riguardanti la proroga e l’intera vertenza.



Tra questi, la necessità di conosce la reale posizione del Governo sull’Ilva, senza fraintendimenti e con chiarezza anche rispetto alle ultime dichiarazioni del Ministro. Non da meno ci preme conoscere con quali risorse si intende traguardare la proroga stabilita, come nelle parole dei commissari, come intendono “risparmiare” e “fare ulteriori sacrifici” avendo già oggi una situazione precaria in stabilimento a cui non saremo assolutamente disponibili.

A fronte di una mancata convocazione urgente, le organizzazioni sindacali annunciano l’autoconvocazione del consiglio di fabbrica presso il ministero dello Sviluppo Economico per il prossimo 4 luglio 2018.
L’Usb propone di indire un referendum sulla reale volontà dei dipendenti sul futuro di Ilva ma il consiglio di fabbrica ritiene superata la proposta in base ai dati della propria rappresentanza, pari alll’80% dello stabilimento, a fronte degli 8 iscritti alle organizzazioni che invece chiedono la chiusura di Ilva. Il sindacato ribadisce che non permetterà, ne ora, né tanto meno durante questa proroga, azioni unilaterali da parte di nessuno, in assenza di accordo sindacale”.   Fim, Fiom, Uilm, Usb.


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled