Coppa Italia, Real Statte si gioca l’accesso in finale

Coppa Italia, Real Statte si gioca l’accesso in finale

Stasera col Cagliari dopo aver vinto nell’esordio in Coppa Italia e nel giorno del ritorno nella competizione che assegna la coccarda tricolore.


Battuto per 3-1 il Pescara, infatti. La capolista di Tampa, Taty e Bertè non ha mai fatto mancare la pressione. Le ioniche, chiamate a una gestione intelligente, hanno però conquistato la semifinale contro il Cagliari (strasera 18.30). Mattatrice dell’incontro, Pereira: gol e assist per lei. Duco, prima, e Ion, poi, completano il tabellino. L’Italcave inizia con Margarito, Ion, Duco, Pereira, Pegue. Pescara che risponde con Antonaci, Taty, Tampa, Bertè, Plevano. Primo tempo da squadra consapevole che deve gestire le energie, quella rossoblù. Che sblocca il punteggio col “solito” missile “terra-aria” di Pereira, nel sette alla destra di Antonaci. Ripresa e Pereira va in pressione, recupera palla sulla trequarti, serve sul secondo palo una Duco che spinge il pallone in rete. Italcave che attacca e al sesto Mansueto è caparbia sulla sinistra, sfera al centro per una Ion chirurgica a insaccare la terza marcatura. A quel punto Segundo inserisce il portiere di movimento. Le ioniche si difendono bene e subiscono solo il gol di Vianale. Da segnalare, comunque, una Margarito brava e lucida in due interventi. Dall’altra parte è Ion a provare la puntata dalla destra che si spegne di poco sul fondo. Al termine è gioia rossoblù: stasera c’è il Cagliari che ha vinto 4-2, in rimonta, con la Ternana.



PESCARA-ITALCAVE REAL STATTE 1-3 (primo tempo 0-1)

PESCARA: Antonaci, Taty, Tampa, Bertè, Plevano, Brattelli, Vianale, De Massis, Vecchione. All. Segundo

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Ion, Duco, Pereira, Pegue, Russo, Marangione, Maione, Mansueto, Oliveira, Pordenoni. All. Marzella


MARCATRICI: 15’29” p.t. Pereira (S), 1’47” s.t. Duco (S), 6’32” Ion (S), 12’13” Vianale (P)

AMMONITE: Pegue (S), Bertè (P)

ARBITRI: Stefania Cedraro (Perugia), Antonella Manca (Sassari) CRONO: Paolo De Lorenzo (Brindisi)


Annunci

Dove andare a Taranto