Croce Rossa, 400 giovani a convegno sulla prevenzione Aids

Croce Rossa, 400 giovani a convegno sulla prevenzione Aids

Domani a Taranto la croce Rossa si dà appuntamento alla Svam. Partecipazione, educazione e innovazione. Oltre 400 rappresentanti dei Giovani CRI si riuniranno per discutere e confrontarsi sulle sfide umanitarie del prossimo futuro.


L’assemblea (ore 9) si terrà alla presenza di Francesco Rocca, presidente CRI, Ilaria Decimo, presidente CRI Puglia,  e dell’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Cosimo Borraccino. Ci saranno inoltre il presidente del Comitato Permanente della Protezione Civile della Puglia Ruggiero Mennea, l’assessore all’Istruzione del Comune di Taranto Debora Cinquepalmi e il comandante Svam, colonnello Gianluca Capasso.
L’evento, che ha visto il patrocinio del Ministero della Salute, è stata un’importante occasione per rafforzare e adeguare le iniziative che ogni giorno gli oltre 44mila giovani CRI portano avanti a favore dei loro coetanei in tutta Italia: dalla sensibilizzazione a stili di vita sani al bullismo, passando per l’inclusione sociale e i cambiamenti climatici.



“Taranto fa parte di un percorso, non è un punto di arrivo – ha dichiarato Gabriele Bellocchi, rappresentante nazionale della Gioventù e vicepresidente CRI – siamo qui per lanciare nuove sfide e testare nuove metodologie. Dopo quattro anni di attività, non posso che auspicare una Croce Rossa sempre più in grado di intercettare le vulnerabilità e sempre più in grado di comprendere le capacità e le potenzialità dei giovani”. Un momento importante è stato riservato alla tematica delle malattie sessualmente trasmissibili e in particolare alla lotta all’AIDS. Dal tavolo di confronto è stato elaborato per essere presentato al Ministero della Salute un documento per promuovere il libero accesso ai minorenni ai test diagnostici gratuiti, oggi vincolati al consenso del genitore o tutore. 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled