Cus, fortino Palafiom. Lupa Lecce tradita dagli infortuni

Cus, fortino Palafiom. Lupa Lecce tradita dagli infortuni

CUS JONICO TARANTO – LUPA LECCE 97-88. Una bella partita, soprattutto nel terzo periodo.  Il Cus Jonico Basket Taranto centra al Palafiom la quarta meritata vittoria su quattro gare giocate in casa.


Battuta stasera (97-88) la Lupa Lecce che è partita a razzo nel primo quarto sorprendendo il quintetto tarantino entrato in gara con qualche minuto di ritardo. Poi i rossoblu hanno recuperato, trascinati ai soliti Bricis (26 punti) e Dusels (22). Importante l’apporto di Longobardi (21). Dalla panchina,   contributo decisivo di Salerno che ha dato certezze ad una serata altalenante di Grosso. Si arrende solo nel finale la squadra salentina, dopo il sorpasso è rimasta sempre in scia grazie alle triple di Petraitis e le schiacciate di Cvetanovic. Lupa sfortunata, però: rinuncia in partenza a Mocavero e quasi ai titoli di coda soffre i ko di Di Salvatore e Petraitis, aggiungendo disagi ad una panchina già corta. Il Cus Jonico può festeggiare intanto la quarta vittoria di fila in casa, aspettando di sfatare il tabù in trasferta (una vittoria su quattro partite). Ci proverà già domenica prossima sul parquet della Libertas Altamura.



Cus Jonico Basket Taranto: Bricis 26, Grosso 5, Dusels 22, Longobardi 21; Di Diomede 7, Pannella 5, Salerno 8, Cito, Bitetti ne, Berzins. All. Olive
Gls Lupa Lecce: Salamina 5, Cvetanovic 18, Petraitis 25, Di Salvatore 14, Durini 19, Calasso 6, Zezza, Gatta, Mocavero ne, Renna ne. All. Di Salvatore.
Parziali: 19-23, 48-45, 76-73. (foto di Aurelio Castellaneta, concesse dall’Ufficio Stampa del Cus)

 


Annunci

Dove andare a Taranto