Cus Jonico, la rimonta non basta. Cividale vince ai supplementari (2-1). Domani gara 4

Cus Jonico, la rimonta non basta. Cividale vince ai supplementari (2-1). Domani gara 4

Vincere domani per trasferire il verdetto alla “bella “di mercoledì’ prossimo, al Palafiom di Taranto.


Gara 4 senza appello per il Cus Jonico che domani sera a Cividale dovrà pareggiare i conti dopo aver perso ieri sera al termine di un tempo supplementari. Cividale si conferma avversario di rango e soprattutto spietato dal perimetro (18 triple!).



GESTECO CIVIDALE – CJ TARANTO 90-85 d1ts

UEB Gesteco Cividale: Adrian Chiera 24 (2/4, 6/12), Eugenio Rota 23 (1/3, 6/11), Leonardo Battistini 17 (5/12, 1/3), Norman Hassan 12 (2/4, 2/5), Gabriele Miani 8 (1/5, 2/4), Alessandro Cipolla 6 (1/1, 1/3), Giovanni Fattori 0 (0/2, 0/3), Daniel Ohenhen 0 (0/2, 0/0), Alessandro Cassese 0 (0/0, 0/1), Enrico Micalich 0 (0/0, 0/0), Matteo Minisini 0 (0/0, 0/0), Filippo Pittioni 0 (0/0, 0/0). All. Pillastrini.

CJ Basket Taranto: Nicolas Morici 24 (4/9, 5/8), Ferdinando Matrone 16 (6/11, 0/0), Bruno Duranti 15 (6/10, 0/2), Nicolas Manuel Stanic 13 (1/10, 2/8), Manuel Diomede 11 (3/4, 1/5), Santiago Bruno 6 (0/1, 2/8), Nicola Longobardi 0 (0/0, 0/1), Milos Divac 0 (0/0, 0/0), Riccardo Agbortabi 0 (0/0, 0/0), Andrea Pellecchia 0 (0/0, 0/0), Marco Manisi 0 (0/0, 0/0). All. Olive.


Arbitri: Giovanni Roca di Avellino e Francesco Venturini di Lucca. Parziali: 24-17, 17-20, 24-19, 14-23, 11-6. STAT GC – Tiri liberi: 12 / 20 – Rimbalzi: 39 9 + 30 (Leonardo Battistini 17) – Assist: 22 (Eugenio Rota 8); STAT TA – Tiri liberi: 15 / 21 – Rimbalzi: 45 14 + 31 (Ferdinando Matrone 17) – Assist: 16 (Nicolas Manuel Stanic 5).

A un passo dall’impresa il CJ Basket Taranto si ferma all’overtime. Nella gara 3 delle semifinali playoff contro la UEB Gesteco Cividale i rossoblu riescono a rimontare dai -18 sfiorando la vittoria e poi allungando la partita all’overtime. Ma qui i friulani hanno ritrovato il tiro da tre, ben 18 triple in tutta la partita che hanno fatto la differenza nel 90-85 finale. Taranto ora è sotto 2-1 nella serie e domani, alle 18,30, ancora in Friuli, dovrà vincere a tutti i costi per riportare al Palafiom la serie.

Davvero un peccato perché, assente Azzaro, dopo un inizio non facile, nel primo e nel terzo quarto, Morici (24 punti) ha trascinato i suoi, con Stanic, Duranti, Matrone e Diomede in doppia cifra, alla maxi rimonta contro Chiera 24, Rota 23 e Battistini 17 in grande spolvero che alla fine l’hanno spuntata al supplementare.

Coach Olive deve rinunciare ad Azzaro, come detto, uscito malconcio a metà gara 2. Al suo posto torna a referto Longobardi mentre in quintetto ci vanno Stanic, Morici, Duranti, Matrone e Bruno. Coach Pillastrini ha a disposizione Cassese ma non lo rischia e parte con Hassan, Chiera, Rota, Battistini e Miani.

Il primo canestro della partita è di Taranto con Matrone che spadroneggia nel pitturato sfruttando il miss match con l’avversario di turno, saranno sei punti in avvio per il pivot rossoblu, con il CJ che scappa via 8-4 e costringe coach Pillastrini al cambio rapido Fattori per Miani. Rota accorcia con una tripla ma anche l’impatto di Duranti è buono per il +5 ospite. Come nelle precedenti due partite, Cividale ricorre al tiro da fuori, Chiera da lontano fa -1 e poi Battistini firma il sorpasso, 13-12. Ora si gioca punto a punto, Hassan risponde a Bruno da tre in un duello tutto argentino. Ma il finale di quarto sorride ai padroni di casa che con Miani e poi Rota a fil di sirena, vanno avanti 24-17.

Duranti apre le danze del secondo quarto ma la Gesteco infila la quarta tripla di fila con Chiera. Taranto continua però nel suo black out offensivo, Miani e Chiera no, e sul -12 coach Olive chiama tome out per schiarire le idee ai suoi. Chiera però non si ferma nel suo “bombardamento”, altra tripla quella del +15. Taranto però è viva, Morici risponde con la stessa moneta, poi Stanic e Matrone confezionano il controbreak di 8-0 che dimezza il gap per i rossoblu a -7. Si accende Hassan per Cividale, 5 punti in fila ma Morici infila un’altra tripla che tiene Taranto in scia, ed è ancora lui a prendere un canestro dalla spazzatura, a rimbalzo, per il 41-36 Cividale con cui si va all’intervallo (foto Matrone concessa dall’Ufficio stampa UEB Gesteco Cividale, diffusa dall’Ufficio stampa del Cus Jonjco Taranto).

Diomede risponde a Battistini alla ripresa del gioco nel terzo quarto. Immancabili le triple della  Gesteco: ne arrivano tre di fila con Miani, Chiera e Rota per il +11 e nonostante il buon lavoro di Duranti e Matrone sotto le plance in attacco, coach Olive chiama time out per fermare l’inerzia al tiro dei friulani. Ma non sembra esserci niente da fare perché Cividale mette a segno altre due triple, con Battistini e Hassan per il massimo vantaggio, +18. Stanic e Diomede partecipano anche loro al festival del tiro dalla distanza dando ossigeno al CJ che con caparbietà torna a -13 con il canestro di Diomede. Ma non è finita, terza tripla rossoblu con Morici e poi sulla sirena Diomede si inventa un canestro in fadeaway per il -9, 65-56.

L’ultimo quarto si apre col solito trend al tiro da fuori di Cividale, due triple di Chiera e Rota per il +14 che sembra chiudere il match. Ma non con il CJ Taranto che nel momento del bisogno piazza un parziale devastante di 14-0 con la tripla di Bruno, un paio di invenzioni di Stanic e la schiacciata da palla recuperata di Morici che certifica un quasi insperato 74-74 a 4 minuti dalla fine. Matrone trova il fallo, esaurisce il bonus e va in lunetta col 2/2 che vuol dire sorpasso CJ. Addirittura con la tripla di Tato Bruno da distanza siderale, Taranto si ritrova a +4 a un minuto dalla fine. Sembra fatta ed invece dopo un libero di Rota, Chiera trova la tripla del nuovo e stavolta definitivo pareggio, 79-79. Né Stanic, né Rota mettono a segno il buzzer beater ed allora si va all’overtime per decidere gara 3.

Supplementare che inizia nel migliore dei modi Taranto, con la tripla di Stanic. Che però è la specialità della casa… che ne infilano due di fila con Rota ribaltando il punteggio sull’87-82. Morici la riapre per l’ennesima volta ma il ricorso al fallo sistematico non premia il CJ che mastica amaro per l’impresa incompiuta.

Domani gara decisiva al PalaGesteco: c’è ancora vita per i rossoblu che hanno una voglia matta di tornare a giocare a Taranto, mercoledì prossimo la “bella”. Domani ore 18.30 con diretta tv, oltre che su LnpPass anche su MS Channel sul bouquet satellitare Sky al canale 814 e sul canale 54 della piattafoma satellitare Tivusat, quindi su Ms Sport visibile in chiaro sul digitale terreste del centro nord Italia..

SERIE B PLAYOFF – SEMIFINALE (serie al meglio 5 gare)

TABELLONE 3 

Gara 1 CJ Basket Taranto-UEB Gesteco Cividale 74-59 (1-0)
Gara 2 CJ Basket Taranto-UEB Gesteco Cividale 66-70 (1-1)

Gara 3 UEB Gesteco Cividale-CJ Basket Taranto 90-85 (2-1) *d1ts

Gara 4 UEB Gesteco Cividale-CJ Basket Taranto 6/6 ore 18

Gara 5 ev. CJ Basket Taranto-UEB Gesteco Cividale 9/6 ore 19.30


Annunci

Dove andare a Taranto

Locus Festival 2021, tutti gli ospiti e le date
from to
Scheduled
Cinzella, anche Tricky e Almamegretta alle Cave di Fantiano
from to
Scheduled