Dallo Iacovone al Palafiom, la sottile linea rossoblu

Dallo Iacovone al Palafiom, la sottile linea rossoblu

C’è un filo che unisce i due campi, stasera. E’ rossoblu. Sottile come la linea tra vittoria e sconfitta, nel calcio come nella pallacanestro.


In serie D, il Taranto alle 14.30 cercherà contro l’Agropoli (penultimo con 9 punti frutto di 2 vittorie, 3 pareggi e 5 sconfitte) la terza vittoria consecutiva per dare sostanza al percorso riavviato con Gigi Panarelli, dopo l’esonero di Ragno e i troppi punti persi in casa. Il campionato è lungo e aperto ma urge il ripristino la legge dello Iacovone, aspoettativa un po’ retorica ma efficace quando funziona, per saldare la posizione e alimentare le ambizioni. Il Taranto è attualmente quarto in classifica con 18 punti, frutto di 6 vittorie e 4 sconfitte. Conduce il Bitonto con 22 punti. In serie D non conviene rincorrere le lepri. 



Il Cus Jonico Basket, alle 18, in quel Palafiom che dallo Iacovone dista poco più di un’accelerazione in auto, ospita il Valentino Castellaneta in un derby di  C Gold che varrà la pena gustarsi. Il Cus in classifica è terzo con 6 punti (tre vittorie e due sconfitte), Castellaneta sinora ha vinto solo una gara su cinque. E dunque cerca riscatto. E a proposito della sottile linea rossoblu, chi si presenta oggi al palazzetto con il tagliando della gara calcistica.. avrà uno sconto sul biglietto d’ingresso. Promozioni rossoblu. (le due immagini in copertina sono di Aurelio Castellaneta)


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled