Dopo 6 anni una nave porta-container attracca al porto di Taranto. Ecco il VIDEO

Dopo 6 anni una nave porta-container attracca al porto di Taranto. Ecco il VIDEO

E’ arrivata secondo tabella di marcia questa mattina alle 8.30, la portacontainer della CMA CGM. Il mercantile ha attraccato al molo polisettoriale di Taranto interrompendo un “digiuno” di sei anni. Dal 2014, infatti, con l’addio di Tct, il terminal ionico è rimasto tristemente e desolatamente vuoto.


Come è possibile vedere nel video a corredo di questo articolo, giunto a noi attraverso fonti sindacali, la nave “Nicola” proveniente da Istambul-Ambarli imbarca diversi contenitori: circa un centinaio. Sono 71 gli ex Tct assunti da San Cataldo Container Container Terminal (Gruppo Yilport) che iniziano a lavorare oggi.



In queste prime toccate i contenitori saranno sbarcati utilizzando gru di bordo. E’ ancora in corso, infatti, il revamping delle attrezzature al servizio del molo polisettoriale che entreranno in funzione nei prossimi giorni. Nave Nicola ripartirà domani caricando una ventina di contenitori diretti a Malta. Prossimi arrivi 15, 19, 24 luglio con la rotta Turmed. A breve il traffico da/per Taranto potrebbe intensificarsi.

Venerdì mattina, al termine di una trattativa che ha avuto anche toni accesi, Filt Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti e Raffaella Del Prete, general manager della Scct, hanno raggiunto l’accordo sull’utilizzo iniziale di 71 unità ex Tct, attinte dal bacino della Taranto Port Workers Agency. “Siamo certi – ha dichiarato Raffaella Del Prete – di aver aperto la strada a un dial­ogo lungo e costrutt­ivo, utile a costrui­re importanti relazi­oni con il territorio con un graduale in­gresso di​ ​ lavoratori nella Taranto Port Worker Agency (TPWA) e, nel contempo implementa­ndo e adeguando i se­rvizi offerti dalla SCCT”.



Annunci


Dove andare a Taranto