Due nuovi sottomarini per la Marina militare

Due nuovi sottomarini per la Marina militare

E’ stato firmato a Roma il contratto tra l’Organizzazione Internazionale per gli Armamenti Occar e Fincantieri. Il contratto prevede la realizzazione di due nuovi sottomarini (più due in opzione), per la Marina Militare: U212NFS (U212 Near Future Submarine).


“Il programma – spiega una nota stampa della MM – vedrà il massiccio utilizzo di tecnologie ed eccellenze made in Italy. Grandi, medie e piccole imprese nazionali, infatti, saranno coinvolte nella fase di sviluppo e di fornitura di componentistica.



Il capo di Stato Maggiore della Marina, ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone, ha espresso soddisfazione per la firma del contratto. “Questo accordo – ha detto – doterà la Marina militare di mezzi altamente tecnologici in grado di svolgere un ruolo fondamentale per la salvaguardia degli interessi del Paese”.

I nuovi mezzi sono in grado di permanere in mare per tempi anche molto prolungati. La consegna delle prime due unità avverrà nel 2027 e nel 2029. Sostituiranno, infatti, altrettanti sottomarini della classe Sauro risalenti alla metà degli anni ’80 e non più adeguati alle future sfide operative.

La nuova serie di battelli, che saranno costruiti presso il cantiere di Muggiano (SP), vedrà rispetto alla più moderna classe Todaro una fortissima evoluzione in termini di impianti e concetti operativi.



Annunci

Dove andare a Taranto