EWappy, il social che parte da Taranto per diventare globale

EWappy, il social che parte da Taranto per diventare globale

Progettato e realizzato in riva allo Jonio, Ewappy il nuovo social network made in Taranto, parte proprio dalla città dei due mari per farsi conoscere. Ermes Amadio, Ceo del progetto, ha messo a punto una strategia che procede a cerchi concentrici come un sasso lanciato nello stagno: dal locale al globale. “Partiamo da Taranto e dalla sua provincia – spiega – per sviluppare il social e riempirlo di contenuti. Poco alla volta allargheremo le nostre attività utilizzando le peculiarità della piattaforma”.


Le caratteristiche che rendono Ewappy, diverso da tutti i gli altri social sono l’assenza di barriere linguistiche grazie ad un sofisticato sistema di traduzione simultanea e il fatto che ogni “ewappers” interagisce con tutta la community senza dover richiedere amicizie, avere followers o cerchie di conoscenti.



Un carattere fortemente innovativo che piace ai giovani studenti tarantini che hanno già iniziato a scaricare e usare la nuovissima applicazione (disponibile per IOS e Android). Un passaparola che ben presto potrebbe portare Ewappy alla fase due del progetto, quella che vedrebbe entrare in campo grandi investitori interessati ad implementare e promuovere l’app su scala internazionale.

Tra gli istituti Pacinotti, Liside, Cabrini e Alfieri di Taranto è in corso un contest che prevede l’utilizzo di Ewappy. Gli studenti, suddivisi in squadre di tre persone, vengono stimolati alla pubblicazione di contenuti multimediali: foto, testi, video. I post più cliccati e commentati verranno premiati con gifts cards (Trony, Amazon, Zalando) del valore di 150 euro. Finora sono 22 le squadre in competizione che hanno pubblicato quasi 800 pagine.

La premiazione avverrà nel corso di una cerimonia in programma il prossimo 15 dicembre, nell’aula magna del Pacinotti, durante la quale i programmatori e gli sviluppatori di Ewappy presenteranno ufficialmente la sorprendente applicazione. “Crediamo in questo progetto – conclude Amadio – che per ora è locale, ma che diventerà globale in breve tempo”.


L’app di Ewappy è disponibile per sistemi operativi IOS e Android, si può scaricare gratuitamente. Disponibile anche la pagina [email protected]


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled