Ex Ilva, Commissari in audizione. Oggi tocca a Emiliano

Ex Ilva, Commissari in audizione. Oggi tocca a Emiliano

Ilva in amministrazione straordinaria e ArcelorMittal continuano a trattare, ma il negoziato presenta ancora molti punti da chiarire e bisognerà arrivare almeno alla fine del mese per un nuovo accordo. Lo hanno detto i commissari straordinari di Ilva in as Francesco Ardito, Alessandro Danovi e Antonio Lupo nel corso dell’audizione dinanzi alle  Commissioni riunite Ambiente e Attività produttive.


Su quali contenuti si sta trattando? L’immunità o esimente penale, non dovrebbe far parte dell’intesa. Su questo argomento interviene il deputato tarantino del Movimento 5 Stelle, Giovanni Vianello. “L’immunità – afferma – non è mai stata nel contratto firmato da Arcelor Mittal, lo tengano bene a mente coloro i quali, ancora e ancora, agitano il fantasma dell’esimente. Lo abbiamo dimostrato per primi noi del M5S e lo hanno confermato anche in sede parlamentare i Commissari”.



Un altro punto dirimente sembra essere quello della decarbonizzazione.
La componente pubblica, infatti, potrebbe entrare nel capitale e accogliere alcune istanze di ArcelorMittal Italia , a patto che questi accetti la transizione verso la decarbonizzazione nel quadro di new deal voluto dall’Europa”. Anche su questo tema interviene l’on. Vianello che ha manifestato i suoi dubbi. “Oltre alla sostenibilità ambientale – ha detto – mi chiedo chi metterà i soldi per gli interventi attualmente oggetto di trattativa tra Governo e Mittal. A maggior ragione perché manca ancora oggi una Valutazione del Danno Sanitario in senso preventivo, e inoltre l’area a caldo continua a produrre in forza di un Salva Ilva nonostante sia sotto sequestro, perché incompatibile con l’ambiente e la salute. Occorre coraggio e serve riconoscere che la strada sin qui percorsa è stata fallimentare, quindi agire di conseguenza a favore della città e non della fabbrica”.

Vianello ha infine ringraziato i tre Commissari Ilva in AS per aver fornito all’attenzione delle commissioni Ambiente e Attività produttive della Camera un “puntuale resoconto sullo stabilimento siderurgico di Taranto, su cui registro l’assenza di collaborazione da parte di Arcelor Mittal, il quale contestualmente si è permesso di minacciare lo Stato italiano, nonostante gli evidenti problemi sul fronte della sicurezza dei lavoratori, la manutenzione degli impianti e la tutela dell’ambiente”.  Oggi le audizioni proseguono con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

https://webtv.camera.it/evento/15894



Annunci

Dove andare a Taranto

Opera, da Verdi a Mascagni: quattro appuntamenti al Fusco
from to
Tarentum, la nuova stagione
from to