Fiera del Mare, Taranto punta sulla blue economy

Fiera del Mare, Taranto punta sulla blue economy

Scalda i motori la macchina organizzativa della “Fiera del Mare” in programma da giovedì 3 a domenica 6 settembre prossimi sul lungomare del Molo Sant’Eligio, nel cuore del Borgo antico di Taranto. La Fiera del Mare è organizzata dalla Regione Puglia e da Puglia Promozione, con il patrocinio della Provincia di Taranto e del Comune di Taranto, e in collaborazione con Inail Direzione Regionale Puglia, Protezione Civile Regione Puglia, Assonautica, Distretto Magna Grecia e Apulian Life Style.


Il “taglio del nastro” è in programma, alle ore 10.30 di giovedì 3 settembre, al Molo Sant’Eligio. Anche quest’anno la manifestazione intende valorizzare la “Risorsa Mare” quale fondamentale volano dell’economia del territorio ionico, la cosiddetta “Blue economy” in tutte le sue declinazioni: turismo da diporto, pesca, acquacoltura e mitilicoltura. Sono importanti segmenti di sviluppo strategici in una regione come la Puglia che dispone di enorme potenzialità anche in questo settore.



La Fiera del Mare proporrà quattro giornate ricche di laboratori e cultura, approfondendo non solo la “Blue economy”, ma anche argomenti di grande attualità come la Sostenibilità ambientale e il Cibo di qualità con il progetto Diffood ispirato Apulian Life Style della Regione Puglia. La rassegna sarà aperta, da giovedì 3 a domenica 6 settembre, la mattina dalle ore 10.00 alle ore 14.00, e nel pomeriggio dalle ore 17.00 alle ore 22.00.

Confermata la formula dell’anno scorso, con 18.000 metri quadrati espositivi ubicati sulla rada del Mar Grande, nel cuore del Centro storico di Taranto, con gli stand suddivisi in quattro aree tematiche: Area imbarcazioni; Area accessori nautica, motori e sport; Area Forze dell’Ordine, Istituzioni e Associazioni; Area Food: Cibo diffuso e shop.

Anche quest’anno l’ingresso alla Fiera del Mare è libero e gratuito e, nel pieno rispetto della normativa Anti Covid-19, per accedere è necessario iscriversi all’evento tramite una web app disponibile a breve sul sito www.fieradelmaretaranto.it: si riceverà così un codice che dovrà essere mostrato all’info point all’ingresso e all’uscita quando si lascerà la manifestazione; per i nuclei familiari la procedura dovrà essere eseguita solo da un membro. Gli addetti All’info point saranno comunque disponibili per assistere coloro che non disporranno del codice.


Sono misure straordinarie messe in atto dalla Fiera del Mare per garantire a tutti, visitatori, espositori e staff, di vivere l’evento in piena serenità. Per lo stesso motivo i volontari della Protezione Civile Regionale, oltre a fornire una mascherina di comunità a tutti i partecipanti, aiuteranno a garantire il distanziamento sociale e il rispetto delle norme anti Covid-19.

Inoltre in questa edizione, con il “Blue Economy Forum: Ripartiamo dal mare”, organizzato dalla sezione Internazionalizzazione della Regione Puglia, saranno previsti dei momenti di approfondimento riservati, con ingresso su invito, agli addetti ai lavori e operatori del Mare e della Blue Economy. Le tavole rotonde si terranno il 3 e il 4 settembre presso la Sala di rappresentanza di Palazzo Pantaleo; gli eventi rappresenteranno importanti momenti di confronto dai quali, questo è l’auspicio, potranno scaturire elementi utili per elaborare, anche in relazione alla crisi post Covid-19, le future azioni della Sezione a favore delle imprese del comparto “Blue Economy”.


Annunci

Dove andare a Taranto

Marina di Taranto, cinema in spiaggia, film sotto le stelle... sdraiati sul lettino
from to
Scheduled
Com'eri vestita? 17 abiti raccontanto storie maledette
from to
Scheduled