Giochi 2026: i campi di gara, le città, gli impianti nuovi e quelli da riqualificare

Giochi 2026: i campi di gara, le città, gli impianti nuovi e quelli da riqualificare

Taranto sarà ovviamente la sede centrale dei Giochi del Mediterraneo 2026. Nel capoluogo ionico verranno costruiti un centro nautico e lo stadio del nuoto. Saranno riqualificati lo stadio Iacovone (calcio), il Palafiom (arti marziali) e il PalaMazzola (basket e volley). Saranno rimessi a nuovo e adattati il Camposcuola (atletica), la pista di pattinaggio, alcune palestre e strutture di quartiere (vedi Magna Grecia) e il campo di calcio di Talsano. Taranto sarà epicentro degli sport di squadra e delle discipline legate al mare. Naturalmente, trattandosi di migliaia di atleti, la dislocazione è d’obbligo così come avviene in qualsiasi occasione intercontinentale. Ad esempio, per Bari ’97 Taranto fu sede di golf, tennis tavolo e calcio.


La provincia ionica sarà ovviamente coinvolta, così come Brindisi, Lecce ed alcuni paesi della Puglia (vedi dossier).


gli impianti

Il valore degli investimenti è in premessa pari a 290 milioni, dei quali più della metà resi disponibili da Regione e Stato. Ci sarà una quota parte da distribuire tra tutti gli enti locali coinvolti e una trentina di milioni a carico dei privati che vorranno investire sull’evento.

le sedi, disciplina per disciplina

Saranno 23 le discipline olimpiche e 2 quelle non olimpiche. I tornei di squadra saranno sette così come le discipline paraolimpiche. Città coinvolte: Taranto, Sava, Torricella, San Giorgio Jonico, Martina Franca, Massafra, Grottaglie, Ginosa, Crispiano, Castellaneta, Lecce, Brindisi, Francavilla Fontana, Fasano, Monopoli. La Valle d’Itria sarà terreno per i ciclisti.

il promo ufficiale della candidatura di Taranto

Come detto, a Taranto è prevista la costruzione dello stadio del nuoto, di un centro nautico, la riqualificazione totale del complesso Magna Grecia, degli impianti dei quartieri Salinella e Paolo VI. Lo stadio del nuoto potrà ospitare 2.300 spettatori e godrà di tutti gli standard olimpici: vasca scoperta olimpica (50×21) e tribuna, vasca coperta (35×25) e tribuna.
Il centro nautico avrà una capienza di 1.000 spettatori e sarà composto da pontili, attrezzature nautiche e campo gara. Il basket avrà un nuovo campo di allenamento alla Salinella.



Annunci

Dove andare a Taranto