Goldrake, la prima puntata oggi… nel 1978

Goldrake, la prima puntata oggi… nel 1978

Esattamente alle  18.45 di martedì 4 aprile 1978, sull’allora Rete Due, per la prima volta si trasformava in un razzo missile con circuiti di mille valvole.  La prima puntata di Atlas Ufo Robot, ispirato al fumetto manga di Go Nagai, si collega ben presto ai progenitori Mazinga e Mazinga Z, che però in Italia arriveranno due anni più tardi, è un’intera generazione scopre il sentimento della resistenza contro l’invasore che in questo caso giunge dallo spazio. 


Il protagonista, Duke Fleed (Actarus), è un alieno rifugiato sulla terra che combatte i robot mandati dal cattivissimo re Vega che, dopo aver distrutto il pianeta di Fleed, vuole conquistare la Terra. L’unica speranza di resistenza è proprio Actarus, ovvero Goldrake.  Non si erano mai visti cartoni animati di questo tipo: avventura, dramma, amore e morte nella TV dei ragazzi. Fino ad allora,  i cartoni animati in tv erano quelli di Hanna & Barbera. Ma  perché «Atlas Ufo Robot» e non «Ufo Robot Goldrake»? Grazie all’ignoranza di qualche dipendente Rai: il titolo veniva dal fascicolo francese che illustrava le caratteristiche tecniche della serie, cioè, letteralmente, «Bibbia della serie Ufo Robot». Cose che capitano.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled