Homo conductor, arte a cielo aperto in provincia di Taranto

Homo conductor, arte a cielo aperto in provincia di Taranto

Performance di artisti a cielo aperto in uno degli scenari più suggestivi e surreali della provincia di Taranto: Le Tagghjate, antiche cave di tufo che si estendono per circa due chilometri sul fianco della collina del Belvedere.


Siamo vicino a San Giorgio Jonico, nella sede della scuola di equitazione Horse Club Terra Jonica. Qui il prossimo 25 settembre si terrà l’evento conclusivo del workshop “Homo conductor”, ideato da Nicola Fasano, storico dell’arte, già curatore del museo Mu.Di di Taranto. Alla manifestazione parteciperà il collettivo di artisti tarantini e pugliesi Giu.ngo-lab (Giuseppina Longo/Angelo Fabio Bianco/Maria Paola Minerba). L’evento espositivo finale si svolgerà in concomitanza con il premio sportivo Coppa dei due Mari, torneo cinque stelle di equitazione per atleti provenienti da tutto il territorio nazionale con lo “chef de piste” Uliano Vezzani.



Alla manifestazione interverrà anche l’artista scultrice Marina Quaranta. Ogni partecipante attraverso un intervento artistico in site-specific, lavorerà a più mani con gli artisti di Giu.ngo-lab sulla tematica del rapporto tra uomo e natura. Il collettivo è reduce dall’esperienza della mostra “Pater” per Matera 2019 ed è fortemente impegnato sui temi della costruzione di una visione sostenibile del futuro. “L’invasione prevaricante dell’essere umano – spiegano gli artisti – ha portato lo stesso a vivere un domani obnubilato da incertezze economiche, politiche e sociali… ma un altro futuro è possibile”.

E’ prevista anche un’open call per 10 studenti iscritti agli Istituti di alta formazione artistica presenti sul territorio nazionale o ai diplomati di qualsiasi corso di diploma di 1° e 2° livello e a 7 studenti iscritti al quinto anno di Liceo artistico. Esporranno: Caterina De Donato-Accademia di belle Arti di Brera (Milano); Claudia Notaristefano – Accademia di belle arti di Firenze; Agostino Ruggiero-Facoltà di Architettura, Politecnico di Torino; Lorena Ortells- Accademia di belle Arti di Napoli; Melissa Santese- Facoltà di Architettura,Università degli Studi della Basilicata UNIBAS di Matera; Luca Quercia- Accademia belle arti di Bari; Davide Marrone- Accademia belle arti di Bari; Aurora Avvantaggiato- Diplomata in scultura all’Accademia di belle Arti di Bari; Raffaele Vitto – Diplomato in Scultura presso l’Accademia belle arti di Bari; Angela Campobasso – Diplomata in pittura presso l’ Accademia belle arti di Bari; Mariagrazia Carpignano-L.A.S Massafra-sez. Arti Visive; Francesco Festa L.A.S Massafra-sez. Arti Visive; Alessandra Anelli diplomando L.A.S Massafra-sez Arti Visive; Ilaria Maldarizzi-L.A.S Massafra-sez Arti Visive; Noemi Penna- L.A.S Massafra-sez Arti Visive; Alessia Palmisano L.A.S Massafra-sez Arti Visive e Giada Tinelli L.A.S Massafra-sez Arti Visive. La documentazione dell’evento è affidata ai fotografi Marco Morello PH. e Maria Paola Minerba PH.

Scheduled Appuntamenti, dove andare Cooltura

Annunci


Dove andare a Taranto