I giovani imprenditori di Taranto: Serve un New deal per il Sud

I giovani imprenditori di Taranto: Serve un New deal per il Sud

Da Capri, dove si è svolto il 34° Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria, arriva il monito dei giovani industriali pugliesi, che hanno espresso la loro forte capacità di fare squadra e portare alla più ampia platea nazionale le loro istanze. “Serve un New Deal per il Sud” ha sottolineato nel suo intervento Gabriele Menotti Lippolis, presidente del Comitato Interregionale del Mezzogiorno, già Presidente Giovani Industriali di Brindisi. “Il Mezzogiorno deve tornare ad essere una priorità nelle scelte strategiche della politica”, così come peraltro ribadito da Confindustria e Cgil Cisl Uil nell’intesa firmata nei giorni scorsi.


Ma quali sono le richieste che il Sud e la Puglia avanzano al Governo? Infrastrutture materiali e immateriali, condizione imprescindibile per creare sviluppo, ed una maggiore attenzione per l’impresa giovanile. Non parliamo di assistenza. Siamo oramai distanti da quel concetto”. “Favorire l’impresa oggi significa soprattutto incentivare i giovani a rimanere sui loro territori o quantomeno a far sì che possano scegliere di spendere le loro skills anche all’estero, per poi magari riportare il know how in Italia” aggiunge il presidente dei Giovani industriali di Taranto Giuseppe Calianni, a Capri con una delegazione di giovani imprenditori. “Taranto, oggi peraltro spesso evocata in vari momenti del convegno, pur con le sue contraddizioni e le sue note criticità, esprime potenzialità indiscusse che vanno messe a sistema: molte aziende giovani stanno scommettendo su ricerca e innovazione, a riprova dell’alto livello di creatività che caratterizza il nostro tessuto imprenditoriale. E a conferma del fatto che da noi un New deal è già stato avviato, ma che necessita di una maggiore attenzione a livello centrale”.


I numeri in questo senso danno il quadro di una crescita forse lenta ma significativa. È lo stesso Lippolis a sottolinearlo: un quarto delle 10mila start up innovative iscritte nel registro del Mise è al Sud, manifattura, informatica e ricerca i settori più battuti. Al convegno è intervenuto fra gli altri il Ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia. Fra i numerosi ospiti, particolarmente apprezzata la testimonianza di Urbano Cairo, Presidente Cairo Communication e RCS Media Group. Ha concluso i lavori il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia.


Annunci

Dove andare a Taranto