Il Cus a Ceglie, adesso tocca a Manny

Il Cus a Ceglie, adesso tocca a Manny

Manny, questo il suo soprannome, ancora rigorosamente in inglese spiega così la lunga attesa, il ritorno e la voglia di far bene: “Non è stato facile allenarsi e poi stare a guardare. La settimana scorsa ho fatto il mio esordio. Peccato, non è andata bene ma siamo stati in partita contro una squadra forte. Però siamo venuti meno nei momenti decisivi. Come sto io? Bene, anche se non ho giocato per tanto tempo mi sono allenato, mi manca il ritmo partita. La squadra non è male, possiamo migliorare tanto ancora, credo che in campionato a parte un paio di squadre ce la possiamo giocare con tutti per i primi posti e andare in zona playoff”.


Nove partite, due mesi di campionato. Ha atteso a lungo, troppo, la Pu.Ma. Trading Taranto per avere a disposizione il suo centro titolare. Emanul Pellot ha fatto il suo esordio, finalmente, la settimana scorsa, in casa contro Monopoli. Non è bastato al Cus Jonico per sovvertire il pronostico ma l’ingresso a referto del portoricano con 15 punti, 4 stoppate e un 2/4 da tre interessante, è sicuramente uno snodo importante per la stagione rossoblu. Che cerca risposte nella difficile trasferta di Ceglie contro la Nuova Petrolmenga per l’11sima giornata del campionato di Serie C Silver.



Insomma con un Pellot in più nel “motore” la squadra di coach Calore se la va a giocare a Ceglie sperando che il fattore “trasferta” sia determinante visto che finora ben 3 delle 4 vittorie rossoblu sono arrivate proprio lontano dal Palafiom. Ma l’avversario che Romano e compagni si troveranno di fronte domenica è di quelli, forse, indicati da Pellot tra le squadre che si giocano il primo posto come dimostra la classifica. La squadra del guru Djukic è infatti terza in classifica all’inseguimento di Corato e Monopoli ed è reduce da tre vittorie consecutive dopo lo scivolone interno contro Ostuni. Il roster dei brindisini può contare su due stranieri di qualità e quantità, Bosnjak e Dusels “armati” dal play Greco mentre sotto le plance ci sono i centimentri di Martingnago senza dimenticare gli esterni Rotundo e Argentiero. Non sarà facile ma prima bisogna giocare 40 minuti.

Appuntamento con la palla a due alle ore 18 di domenica al Palasport 2006 in via Martiri delle Foibe 1 a Ceglie Messapica (BR). Arbitri del match: Marseglia Eros di Mesagne (BR) e Rodi Matteo di Brindisi (BR).

 

 


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled