Il Museo MArTA di Taranto approda anche su Tik Tok

Il Museo MArTA di Taranto approda anche su Tik Tok

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA continua ad organizzare l’offerta culturale sul piano digitale.


Il grande successo di donazioni per le card natalizie del MArTA mostra la grande attenzione che il pubblico italiano e internazionale ha nei confronti di uno dei musei archeologici più importanti del mondo.



Secondo la direttrice Eva Degl’Innocenti “l’investimento più importante è nella consapevolezza e nella conoscenza del grande potenziale di esperienze, provenienti da Taranto e da tutto il Mezzogiorno d’Italia custodite all’interno del MArTA”.

IL MARTA SU TIK TOK

Da oggi ripartono gli appuntamenti seminariali, in diretta Facebook e Youtube, dei “Mercoledì del MArTA”. Insieme ad essi si parla ai giovanissimi facendo approdare il Museo Archeologico Nazionale di Taranto sul social Tik Tok.

“La cultura non è statica, anzi ha bisogno di cittadinanza attiva capace di condividerla, tramandarla e raccontarla, rigenerandola anche nello stile comunicativo. Abbiamo deciso di farlo al MArTA parlando anche ai piccoli abituati a video creativi di 30 o 60 secondi, che noi utilizziamo per raccontare la storia in maniera divertente”, spiega Eva Degl’Innocenti”.


Il Museo di Taranto è tra le realtà museali più attive su questa piattaforma come il Prado di Madrid, il Rijksmuseum di Amsterdan, gli Uffizi di Firenze o il Naturkundmuseum di Berlino.

Il canale Tik Tok del Museo @martamuseo è già attivo con contributi dal linguaggio frizzante e inaspettato che sanciscono l’avvio di questo nuovo percorso, direzione millennials, per il museo tarantino.

I MERCOLEDI’ DEL MARTA

I Mercoledì del MArTA riprendono oggi 13 gennaio alle ore 18.00 con la relazione del prof. Francesco Paolo De Ceglia su “Vampiri e Pandemie”. Questo il calendario di ospiti e temi:

20 gennaio ore 18.00 – L’Acropoli di Atene – conferenza del prof. Riccardo Di Cesare (Università di Foggia);

27 gennaio ore 18.00 – Il Santuario delle Sirene di Efestia (Lemno): le nuove ricerce – conferenza del prof. Riccardo Di Cesare (Università di Foggia);

3 febbraio ore 18.00 – Coppa Nevigata e gli insediamenti fortificati dell’età del bronzo in Puglia – conferenza della prof.ssa Giulia Recchia (Università La Sapienza di Roma);

10 febbraio ore 18.00 – Archeologia subacquea in Albania: porti, approdi e rotte commerciali – conferenza del prof. Danilo Leone e della prof.ssa Maria Turchiano (Università di Foggia);

17 febbraio ore 18.00 – Le copie dei monumenti antichi – conferenza del prof. Emanuele Papi (Direttore della Scuola Archeologica Italiana di Atene);

24 febbraio ore 18.00 – Dal krater lakonikos al pittore dell’ilioupersis” – conferenza della dott.ssa Martine Denoyelle (Conservatrice Capo del Dipartimento degli Studi e della Ricerca dell’Institut National d’Historie de l’Art di Parigi).

Tutti gli appuntamenti dei “Mercoledì del MArTA” saranno in diretta sulla pagina Facebook e sul profilo Youtube del Museo di Taranto.


Annunci

Dove andare a Taranto