Il nostro mestiere, frequentando il progresso 

Si tratta solo di fare il nostro mestiere. Radio, TV, giornali, web: il rapporto con la realtà non cambia. Si rinnovano lo strumento divulgativo e l’uso che se ne può fare, la frequenza delle pubblicazioni, i tempi della scrittura e della lettura, la possibilità di produrre analisi, la necessità di aggiornare i fatti, la capacità di sconfinare per temi e per territorio.


Spazio e tempo sono  relativi: assecondano rapidamente la fame e la sede del lettore, eppure rischiano di non soddisfare il bisogno più grande di tutti: la conoscenza.



Essere informati, del resto, non sempre vuol dire sapere.  E chi ha fretta di leggere non è detto che trovi la verità sostanziale.  Così come chi ha fretta di scrivere, non è detto che colga l’essenza di un fatto.

Ecco, noi su questo luogo che abbiamo chiamato ‘Ringhiera’ ci proponiamo di andare oltre, spiegare ciò che cogliamo, scavare dove è più comodo restare in superficie, vedere quando miopia e pigrizia impediscono di guardare.

Cerchiamo fatti per trasformarli in notizie, senza farci portare per mano. Procedendo oltre il senso del luogo come progresso comanda.


Guardiamo e Cerchiamo.

E vogliamo farlo stringendo un patto con i lettori, garantendo sulle fonti e trattando la notizia con cura.

Ci affacciamo al mondo che cambia, insomma, per raccontarlo in tutte le forme possibili, sperimentando piattaforme e linguaggi nuovi.

Si tratta solo di fare il nostro mestiere, frequentando il progresso.


Annunci

Dove andare a Taranto