Il Taranto non convince ma vince

Il Taranto non convince ma vince

Capita nel calcio, come mercoledì scorso, di poter recriminare su una sconfitta “immeritata”. E capita pure il contrario, ovvero prendersi tre punti in casa (ieri) senza aver fatto molto per ottenerli: giusto lo sforzo del gol e tanta buona e infertile volontà contro una Puteloana forse un po’ sottovalutata. Non ci è sembrata, quella vista ieri allo Iacovone, l’ultima della classe. Potrà dimostrarlo ancora…


Se ieri la formazione campana avesse pareggiato, si sarebbe potuto parlare di risultato giusto, soprattutto alla luce dell’inconcludente secondo tempo dei rossoblu lasciati inoltre in dieci dal vivace, promettente e inesperto Diaby. Ma se c’è un luogo dove poter apporre la firma in calce alla frase “giocare maluccio per vincere sempre“… noi ci candidiamo a primi firmatari. Perchè il calcio è bello anche per questo. Giudizi e numeri non sempre fanno rima.



ps. Il Taranto ha un tesoretto di tre gare da recuperare. La vettà è lì, bisogna saperla agganciare. La sfida è questa.


Annunci

Dove andare a Taranto