Il Vaticano e i suoi affari inconfessabili, Nuzzi presenta Via Crucis

Il Vaticano e i suoi affari inconfessabili, Nuzzi presenta Via Crucis

Le carte, le riunioni, la battaglia interna condotta da Bergoglio. Gianluigi Nuzzi sarà a  Taranto mercoledì  24 febbraio, alle 16  nell’ Auditorium “A. Summa” in via Lago di Como 9. Il giornalista e scrittore presenterà il suo libro al centro di polemiche e dibattiti. Le questioni sono tante e decisamente “scottanti”: la lotta di Papa Francesco contro la corruzione della Chiesa, che investe i propri capitali per finanziare armi, pornografia e molto altro ancora. Per questo motivo, si prevede che l’incontro con l’autore, organizzato dal Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti Taranto, in collaborazione con Gigi Traetta Organizzazione Editoriale, sarà un momento di profonda riflessione e acceso confronto.
La presentazione si aprirà con l’intervento di  Patrizia Capobianco, Dirigente Scolastico C.P.I.A e sarà moderata da Gianni Sebastio. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Taranto
‘ VIA CRUCIS’. “Investimenti della Chiesa cattolica in aziende per la fabbricazione di armi e società proprietarie di televisioni porno. È quanto emerge dal nuovo libro di Gianluigi Nuzzi (Chiarelettere) che svela la difficile lotta di papa Francesco per cambiare la Chiesa. Il giornalista di Mediaset racconta che il 3 luglio 2013, a pochi mesi dal suo insediamento, Bergoglio incontra i cardinali della Curia dicendo che i costi sono fuori controllo e che bisogna stare attenti perché gli è stato riferito che in Svizzera la Santa Sede aveva perso 10 milioni di euro per un investimento sbagliato. Il Papa ricorda con dolore cosa gli confidò l’economo generale della diocesi di Buenos Aires quando era ancora provinciale dei gesuiti in merito ad alcuni investimenti fatti “in una banca seria e onesta. Poi, col cambiamento dell’economo, quello nuovo è andato alla banca per fare un controllo. Aveva chiesto come erano stati scelti gli investimenti: venne a sapere che più del 60 per cento erano andati per la fabbricazione di armi!” spiega  il Fatto Quotidiano, ma non è tutto: In 314 pagine, Nuzzi mette nero su bianco le conversazioni audio di Bergoglio in riunioni riservate. Non era mai successo che un giornalista potesse ascoltare la registrazione di diversi incontri riservati tra i vertici del Vaticano e il Papa. I fasti dei cardinali e le regge a canone zero, la fabbrica dei santi, le offerte dei fedeli sottratte alla beneficenza, i furti e le truffe commerciali, il buco nero delle pensioni, le veline e i veleni di chi sabota la vigorosa rivoluzione del papa, tra spionaggio, scassinamenti e azioni di delegittimazione.


Italian journalist and writer Gianluigi Nuzzi looks on during the presentation of his new book " Sua Santita, le carte segrete di Benedetto XVI" at the foreign press club on May 23, 2012 in Rome.  AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO        (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/GettyImages)

L’AUTORE. Gianluigi Nuzzi, milanese, è autore di diverse inchieste e scoop che hanno avuto vasta eco, anche internazionale. Nel 2009, con VATICANO SPA, ha rivelato, grazie alle carte segrete di monsignor Renato Dardozzi, gli scandali finanziari e politici dei sacri palazzi, accelerando le dimissioni del presidente dello Ior, Angelo Caloia, in carica da vent’anni. È seguita nel 2010 la pubblicazione di METASTASI (con Claudio Antonelli), altro libro rivelatore in cui si documenta la penetrazione della ’ndrangheta nel Nord Italia. Nel 2012 SUA SANTITÀ, rendendo pubbliche le carte segrete del papa, stravolge gli equilibri di potere vaticani facendo scoppiare una crisi che contribuirà alle dimissioni di Ratzinger nel 2013. Nuzzi ha ideato e condotto la trasmissione INTOCCABILI su La7 e attualmente conduce su Rete4 QUARTO GRADO, incentrata sui grandi casi di cronaca che appassionano e dividono l’opinione pubblica.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled