Ilva, Genova e Taranto. Figli e figliastri

Genova e Taranto. Due città siderurgiche, due destini diversi. Nel capoluogo ligure con un accordo di programma è stata smantellata l’area a caldo. Nel capoluogo ionico sono state, di fatto, trasferite le quote di produzione (e di inquinamento) dismesse da Genova. Ora si cambia proprietà, ma la musica sembra la stessa: Genova un passo avanti, Taranto dietro. E’ quello che temono i sindacati ionici che hanno scritto una lettera ai commissari straordinari dell’Ilva.


Ieri a Roma Governo e sindacati hanno raggiunto una sostanziale intesa per la proroga di un altro anno degli strumenti di integrazione al reddito in scadenza il prossimo 30 settembre per gli operai dello stabilimento di Cornigliano. Una trattativa cui hanno preso parte il viceministro allo Sviluppo Economico Teresa Bellanova, la Regione Liguria con il presidente Giovanni Toti e il Comune di Genova. L’accordo sarà sottoscritto venerdì 22 settembre alle 9.30 nella riunione tra ministero, Enti locali e organizzazioni sindacali, già fissata.



Fim, Fiom, Uilm e Usb, di Taranto prendono atto di quanto avvenuto a Genova. Una “cosa naturalmente positiva ed utile – scrivono – a fronteggiare l’attuale momento incerto”. Ma il pensiero corre subito a Taranto e, soprattutto, ai silenzi, ai rinvii, alla grande incertezza sul futuro delle acciaierie ioniche. I sindacati dei metalmeccanici, infatti, si dichiarano “sicuri e convinti che necessita un egual trattamento per i dipendenti del sito di Taranto”.

Purtroppo, però, i fatti dicono cose diverse e per questo “Fim, Fiom, Uilm e Usb sostengono fermamente che la strada dell’uguaglianza tra tutti i lavoratori del gruppo Ilva operanti nei vari siti produttivi sia imprescindibile” e ricordano che “la richiesta di incontro inviata al Mise ed ai Commissari Ilva, circa la gestione della Cigs, ad oggi è rimasta inascoltata. Non c’è stata alcuna convocazione”.


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to