Imbraccia la motosega e minaccia moglie e figli

Un altro caso di violenze e maltrattamenti in famiglia in provincia di Taranto. In manette è finito un uomo di Palagiano, tratto in arresto dai carabinieri della locale stazione. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce.


Già da alcuni giorni il marito violento aveva assunto comportamenti vessatori nei confronti della moglie e dei figli. Minacce e litigi si ripetevano con una certa frequenza e, talvolta, sfociavano in veri e propri attacchi d’ira durante i quali l’uomo distruggeva mobili, suppellettili ed oggetti di vario tipo presenti in casa.



Ieri l’ennesima esplosione di collera incontrollabile. Ma questa volta moglie e figli se la sono vista davvero brutta. L’uomo, infatti, in preda all’ira ha imbracciato una motosega brandendola contro i suoi familiari. In casa si sono vissuti momenti di terrore. Coraggiosamente è intervenuto il figlio che con una mossa fulminea è riuscito a strappare l’attrezzo dalle mani del padre. Questi, però, per nulla intimorito ha colpito al volto il giovane con una violenta testata.

Nel frattempo, però, gli altri congiunti hanno allertato i carabinieri giunti prontamente sul posto. L’uomo è stato bloccato e arrestato dai militari e si trova adesso rinchiuso nel carcere di Taranto come disposto dal sostituto procuratore di turno, Remo Epifani. Il ragazzo colpito al volto è stato soccorso e medicato. Per lui la prognosi è di dieci giorni.


Annunci


Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to