Infiltrazioni mafiose a Manduria, il Governo scioglie il Consiglio comunale

E’ l’effetto dell’inchiesta della Dia di Lecce. L’operazione “impresa” lo scorso 4 luglio trascinò nei guai 27 persone: politici, imprenditori e persone già note alle forze dell’ordine  a Manduria, Sava, Avetrana, Erchie ed altri paesi del Tarantino e del Leccese.


ll Consiglio dei ministri, su proposta del ministro Minniti, ha deliberato oggi lo scioglimento del Consiglio comunale di Manduria, “in ragione delle riscontrate ingerenze da parte della criminalità organizzata”. L’accesso dell’Antimafia a  Manduria fu disposto proprio a seguito dell’inchiesta salentina.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to