La biblioteca Paisiello nella Bibljorete della provincia di Taranto

La biblioteca Paisiello nella Bibljorete della provincia di Taranto

La Biblioteca-Centro Studi “Giovanni Paisiello”, recentemente istituita dagli Amici della Musica Arcangelo Speranza, entra nel polo Bibljorete TA1 della provincia di Taranto.


L’associazione, infatti, ha stipulato una convenzione con l’amministrazione comunale, sottoscritta dal presidente Paolo Ruta e dal sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci.



L’intesa è stata firmata nella ristrutturata Biblioteca Civica Acclavio proprio sotto lo sguardo di Paisiello, immortalato nel 1916 in una copia del celebre ritratto di Louise Elisabeth Vigée-Lebrun, dal pittore tarantino Tommaso Antonucci.

LA CONVENZIONE

La Biblioteca-Centro Studi Giovanni Paisiello, quindi, fa parte del sistema delle trenta biblioteche della provincia, la Bibljorete che ha come capofila la Biblioteca Acclavio.

In questo modo sarà possibile condividere l’indice bibliografico sull’intero territorio nazionale, favorendo così una più ricca offerta culturale al territorio.


La Biblioteca Paisiello, dedicata al famoso compositore, ha sede a Taranto in via Abruzzo 61 e consta di circa mille volumi, spartiti musicali, riviste di musica, dischi e cd di classica e lirica.

Custoditi anche registrazioni audio e video dei concerti promossi dagli Amici della Musica in novant’anni di attività, oltre a manifesti, foto, programmi di sala e libretti.

La Biblioteca include, inoltre, il Fondo Adelina Fago donato al sodalizio dagli eredi della docente e il Fondo intitolato a Franco Cometti, grande appassionato di lirica, il cui patrimonio è stato devoluto dalla moglie Gemma Candida Cometti e dal figlio Marcello.

Alla Biblioteca Paisiello si può accedere chiamando lo 099.7303972. Ma presto inizierà la catalogazione on-line di tutti i libri per una più facile consultazione a distanza sul sito www.amicidellamusicataranto.it.


Annunci

Dove andare a Taranto