“La dinastia Ulmo”, una saga familiare raccontata in un libro

“La dinastia Ulmo”, una saga familiare raccontata in un libro

Sabato 27 giugno, alle 19, nella corte della dimora Ulmo di Taranto, via Duomo 55, in città vecchia, sarà presentato il lavoro di Riccardo Riccardi “La dinastia Ulmo – Un viaggio sospeso nel tempo tra Matera, Taranto, Martina Franca, Castellaneta, Ottaviano e Napoli” (Edizione dal Sud).


L’evento culturale è patrocinato dal “ Consiglio Regionale della Puglia, dal Comune di Taranto, dalla Società di Storia Patria per la Puglia – Sezione Taranto, dalla Casa Editrice “Edizioni dal Sud”. La serata si aprirà con il saluto del consigliere comunale e provinciale di Taranto, Cosimo Festinante; introdurrà e dialogherà con l’Autore il professor Giovangualberto Carducci, presidente della Sezione di Taranto della Società di Storia Patria per la Puglia. Le letture di alcune pagine del lavoro saranno a cura di Loredana Bianco. L’ingresso è libero.



Riccardo Riccardi, autore di numerose biografie, ricostruisce le linee guida degli Ulmo a ritroso nel tempo, partendo da figure leggendarie vissute sin dal lontano Medioevo in Basilicata per spargersi, nel corso dei secoli, prima nella limitrofa Puglia e poi nel napoletano, all’ombra di una società civile tutt’altro che periferica come il Mezzogiorno d’Italia, dimostrando uno straordinario dinamismo militare prima e imprenditoriale poi.

Il saggio, diviso in più parti per delineare le vicende dei vari rami degli Ulmo − quello di Matera prima da cui una linea passò a Taranto, tessendo rapporti familiari e lavorativi con città come Martina Franca, Locorotondo e Castellaneta, per giungere con i Rizzi-Ulmo a Napoli e Ottaviano −, snoda una storia di trasformazioni sociali, di organizzazioni amministrative, di difesa dei patrimoni e del prestigio del nobile lignaggio, ma anche di storie «private», di intrighi, di grandezze e miserie umane.

Riccardo Riccardi, materano per parte di padre, scrittore, giornalista e studioso di storia economica e sociale del Mezzogiorno in età moderna e contemporanea; da anni si occupa degli aspetti meno indagati della storia meridionale. [Credits: la foto a corredo di questo articolo è tratta da Wikipedia.org]



Annunci

Dove andare a Taranto