La mamma di Giorgio a Di Maio: Anche lei vuole i nostri bambini sulla coscienza?

La mamma di Giorgio a Di Maio: Anche lei vuole i nostri bambini sulla coscienza?

A Carla Lucarelli bastano due minuti. Chiede la parola, Di Maio gentilmente gliela concede e ascolta. Come ai suoi lati ascoltano con profondo rispetto anche il prefetto, i ministri, la gente che assiepa la sala riunioni della Prefettura di Taranto.


Le parole della mamma di Giorgio Di Ponzio compongono la cifra della giornata tarantina vissuta ieri dal Governo, penetrano il cuore del problema e devastano il quadro precostituito per la loro drammatica semplicità. Da lì tutto parte e tutto lì dovrebbe arrivare cercando una soluzione. Il resto conta poco, ammesso che un resto compiuto vi sia.




Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled