Leonardo Spa (ex Alenia): non ci saranno lavoratori in esubero in Puglia

Leonardo Spa (ex Alenia): non ci saranno lavoratori in esubero in Puglia

Si è svolto questa mattina l’incontro tra i vertici di Leonardo spa e l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mino Borraccino. Una riunione resasi necessaria a seguito delle voci insistenti circa un possibile ridimensionamento dell’attività produttiva e quindi dell’occupazione negli stabilimenti Leonardo spa, a seguito della pandemia di covid 19.


L’azienda che fa capo a Finmeccanica in Puglia ha stabilimenti a Brindisi, Foggia e Grottaglie, nei quali lavorano oltre 3000 dipendenti diretti (con un’età media di 39 anni), che salgono fino a 7000 se si comprende l’indotto. Secondo quanto riferisce Borraccino in una nota stampa “nonostante il forte impatto della pandemia Covid-19 sul settore del trasporto aereo, abbiamo preso atto del fatto che Leonardo non ha fatto ricorso a sistemi straordinari di cassa integrazione. L’azienda pur consapevole della situazione congiunturale degli anni 2020-2021 che impatterà pesantemente il trasporto aereo, ha ribadito che non prevede esuberi e che adotterà tutte le soluzioni necessarie per garantire i propri lavoratori e la filiera”.



I dirigenti di Leonardo Spa hanno inoltre confermato, sottolinea Borraccino, di considerare “il sito di Grottaglie un esempio di eccellenza nel campo dell’innovazione dei materiali. Lavorerà per perseguire l’obiettivo di valorizzare tutte le competenze maturate per offrire maggiori opportunità di sviluppo nel futuro, anche attraverso l’istituzione di un Leonardo Lab, proprio presso il sito di Grottaglie”.

“La riunione – si legge nella nota stampa della Regione – si è svolta in un clima di cordialità con la conferma, da parte della Regione e di Leonardo SpA, della volontà di continuare in piena sintonia nel percorso di proficua collaborazione instaurato in questi anni e confermato anche, nei mesi scorsi, nel corso di un incontro svoltosi tra il Presidente Michele Emiliano e l’Amministratore Delegato della Società, Alessandro Profumo. Il confronto di oggi ha rappresentato anche l’occasione per fugare ogni dubbio rispetto rispetto ad un ridimensionamento occupazionale per gli stabilimenti pugliesi. L’obiettivo della Regione e dell’Azienda, quindi, è non solo quello di salvaguardare gli insediamenti produttivi pugliesi esistenti che rappresentano un fiore all’occhiello per Leonardo, ma soprattutto quello di rafforzare questa presenza incentivando ulteriori investimenti e piani di crescita”.


Annunci


Dove andare a Taranto

Torna il Libro Possibile in partnership con Bcc San Marzano
from to
Scheduled
Magna Grecia Festival: a Taranto l'incanto del tramonto, la magia della musica
from to
Scheduled
Diodato al Cinzella Festival. Ecco il programma completo
from to
Scheduled