Leonardo spa snobba la Puglia e investe in Campania

Leonardo spa snobba la Puglia e investe in Campania

“Abbiamo appena inviato a Leonardo SpA nota formale, per incontro immediato al fine di sottoscrivere il patto strategico fra Regione Puglia – Assessorato allo Sviluppo Economico e il gruppo industriale. Ad oggi purtroppo, a distanza di quasi un anno, non è ancora stata presentata, a Puglia Sviluppo, alcuna richiesta di cofinanziamento, per gli investimenti proposti nei mesi scorsi da Lenardo SpA”. Lo scrive l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mino Borraccino.


“Ricordiamo – aggiunge – che l’azienda è presente in Puglia con i siti produttivi di Brindisi, Foggia, Grottaglie e Taranto con 3000 addetti diretti ai quali vanno aggiunti gli indiretti degli oltre cento fornitori pugliesi. Siamo di fronte ad una realtà industriale che ha un peso significativo sull’economia pugliese. I rapporti di collaborazione esistenti sembravano essersi rafforzati a seguito dell’incontro avvenuto ad ottobre 2018 a Grottaglie fra il presidente della Regione, Emiliano, e l’amministratore delegato Profumo a cui seguirono 2 incontri ufficiali a Bari nella sede dell’assessorato allo sviluppo economico”.



Borracino ricorda che “la Regione Puglia ha sempre creduto in questa collaborazione. Recentemente abbiamo anche risolto un problema annoso per i lavoratori dello stabilimento di Grottaglie, quello del trasporto,investendo oltre 700 mila euro del bilancio regionale per i collegamenti con Brindisi e Taranto. Riteniamo, tuttavia, che sebbene ci siano le condizioni affinché la stretta collaborazione fra Leonardo e Regione Puglia si possa rafforzare ulteriormente, l’azienda non sembra, almeno sino ad ora, intenzionata realmente ad investire in Puglia, nonostante ci erano stati prospettati, nelle riunioni ufficiali, la imminente presentazione di due nuovi contratti di programma del valore complessivo di 28 milioni di milioni di euro per Foggia e Grottaglie”.

Secondo quanto riferisce l’assessore regionale allo Sviluppo economico, sembra di assistere “ad un’azione di orientamento degli investimenti, da parte di Leonardo SpA, sul sito di Pomigliano d’Arco, con previsione di cento milioni di euro totali, dove pare che l’azienda abbia deciso di installare l’Aerotech Campus stringendo un accordo con l’Università di Napoli. Che Leonardo SpA intenda potenziare il sito di Pomigliano è una certezza ma riteniamo che occorra favorire la crescita anche dei 4 siti  pugliesi”.

La Regione Puglia ribadisce la disponibilità “ad assicurare il cofinanziamento dei contratti di programma soprattutto per progetti di Ricerca e Sviluppo, per sviluppare ad esempio l’Intelligenza Artificiale, i nuovi materiali innovativi (compositi e metalli), o le nuove tecnologie della robotica. Auspichiamo quindi che Leonardo SpA intenda utilizzare, come preannunciato in riunioni ufficiali, i fondi messi a disposizione dalla Regione Puglia. Per questi motivi abbiamo chiesto incontro ufficiale all’Azienda”.



Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled