Liside, una domenica particolare all’insegna dell’Ecodidattica

Liside, una domenica particolare all’insegna dell’Ecodidattica

Liside, una domenica particolare. Stamane la premiazione della prima edizione del Concorso “Una maglietta per Taranto”. E’ stato inoltre  siglato, nella sede centrale dell’istituto tarantino,  il protocollo d’intesa  tra la Regione Pugliail Progetto Ecodidattica.


Gli alunni di 15 scuole medie (IC V.Alfieri-Taranto, IC Dante Alighieri-Taranto, IC E. De Amicis-Talsano, IC R.Frascolla-Talsano, IC Vico de Carolis-Taranto, IC F.G.Pignatelli-Grottaglie, IC A.Volta-Taranto, IC G.Giannone-Pulsano, IC A.Moro-Carosino, IC L.Sciascia-Taranto, IC C.G Viola-Taranto, IC R. Moro-Taranto, IC Madonna della Camera – Rocca Forzata, IC XXV Luglio-Taranto, IC Bonsegna Toniolo) hanno realizzato dei disegni sul tema “Taranto, l’ambiente che vorrei”. I  disegni sono stati stampati su 90 t-shirts, presso il dipartimento di grafica dell’istituto Liside di Taranto. Le magliette sono attualmente oggetto di una mostra-installazione allestita nel corridoio-galleria della scuola, esposte su un filo lungo 25 metri.



“25 metri di speranza”, che reggono i sogni e le emozioni dei giovani artisti e della loro vision di una Taranto nuova e sostenibile.

Oggi la premiazione dei vincitori designati dalla giuria tecnica e dalle giuria popolare.

La Rete Ecodidattica (www.ecodidattica.it) è  formata da  13 scuole (IC Giannone-Pulsano,IISS Liside-Taranto, 1° Circolo Didattico Maria Pia –San Giorgio, CPIA –Taranto, ITES Pitagora-Taranto, Liceo Ginnasio Statale Aristosseno-Taranto, IC Vico De Carolis –Taranto, IC Amedeo Di Savoia Aosta-Martina Franca, IC Salvemini –Taranto, Liceo Scienze Umane Vittorino da Feltre –Taranto, IC Renato Moro –Taranto, IC Leonardo da Vinci –Monteiasi ). Capofila della Rete è l’IS Righi, il cui dirigente, prof. Cosimo Damiano Malvani è sempre  sensibile alle tematiche ambientali e sociali.


I principali obiettivi della Rete sono promuovere la cultura della Green Economy e della sostenibilità ambientale, la cultura della partecipazione facendo delle scuole un luogo di conoscenza e di dibattito, promuovere progetti comuni e percorsi formativi che consentano una più ampia conoscenza dell’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

 

Ha aperto i lavori la dirigente scolastica dell’IISS Liside, prof.ssa Angela Maria Santarcangelo.

FB_IMG_1485423316632 FB_IMG_1485343667622

 

 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled