Live e dj set, a Grottaglie si balla in piazza a Capodanno

Live e dj set, a Grottaglie si balla in piazza a Capodanno

Manca ormai poco all’arrivo del 2020, un anno che consacrerà Grottaglie “Città europea dello sport”. Per festeggiare al meglio questo grande evento la “città delle ceramiche” ha organizzato una festa di Capodanno che si terrà in Piazza Regina Margherita a partire dalle 22 del 31 dicembre. Uno spettacolo gratuito che intreccerà realtà musicali differenti nel segno della qualità, dell’aggregazione e del divertimento.


L’evento, organizzato dal Comune di Grottaglie, è nato in collaborazione con l’Associazione “AFO6-Convertitori di Idee”, già da qualche anno artefice del successo del ‘Cinzella Festival’ e realizzato soprattutto grazie al contributo del Distretto Urbano del Commercio; BCC San Marzano di San Giuseppe; Primed Srl; Cooperativa San Bernardo; Leo Vito Costruzioni e Ferrarese Costruzioni Srl. Imprenditori che hanno abbracciato il progetto grottagliese rispondendo alla manifestazione d’interesse pubblicata dal Comune di Grottaglie.



Protagonisti della lunga notte saranno i musicisti dell’Istituto italiano di Cumbia, il collettivo capitanato da Davide Toffolo, cantante dei ‘Tre Allegri Ragazzi Morti’, già ospite la scorsa estate dello ‘Jova Beach Party’ e del ‘Primo Maggio’ di Taranto. Nove i nomi provenienti da altrettante città italiane: tra questi i ‘Cacao Mental’ di Milano, i ‘Malagiunta’ di Torino, ‘Ucronic’ di Pordenone, i romani ‘Los3saltos’ e ‘Franiko Calavera’, ‘Mr. Island’ da Lignano Sabbiadoro e ‘Il Soffritto’ da Città di Castello. Riproporranno nel corso della serata brani di una musica, la cumbia, che, partita dalla Colombia, ha percorso tutta l’America del sud e si affaccia adesso anche in Italia. La cumbia è una emanazione diretta della ‘cumbiamba’, una danza in circolo che uomini e donne di colore eseguivano a piedi nudi sulla sabbia, in riva al mare, attorno ad un grande falò. 

Nell’altalena passato-futuro, si inserirà un gruppo di quattro giovanissimi ragazzi, i ‘Moonquakes’, che con i loro live stanno portando in giro un’esperienza che coniuga buona musica dal vivo e tanto divertimento. Oltre alla musica dal vivo Piazza Regina Margherita ospiterà durante la lunga notte tre progetti di dj set locali, e non solo. Ad aprire “le danze” ‘Under The Bones’, un caleidoscopio di suoni sotto il segno del rock senza età, un collettivo tarantino formato da Gianni “gion uein” Raimondi, Sabrina Morea e vari ospiti con un unico obiettivo pensato: far ballare. Altro protagonista della consolle il grottagliese ‘Party Smith’, alter ego di Franz Lenti, dj ed art director, che dal 2001 è stato uno dei più attivi sostenitori e comunicatori della musica indipendente italiana del terzo millennio attraverso l’organizzazione di rassegne e festival. Le sue selezioni sono un viaggio nei generi in cui basso e batteria la fanno da padrone come l’italo-disco e la new wave.

Chiuderà la lunga notte il trio ‘Body Funk’, un vero e proprio viaggio musicale nella storia della house e funk music mondiale. La sua particolarità nasce dalla volontà di portare in giro per il mondo le esperienze del territorio italiano attraverso le sue eccellenze in campo artistico-musicale ed in campo enogastronomico.


Per l’amministrazione comunale di Grottaglie, guidata dal sindaco D’Alò, “la festa di Capodanno rappresenta uno straordinario momento di aggregazione e divertimento ed il Capodanno 2020 si presenta come una manifestazione di forte attrattiva, di grande coinvolgimento per l’importanza degli ospiti che saranno presenti per animare una festa dell’intera comunità grottagliese”.

from to
Appuntamenti, dove andare

Annunci

Dove andare a Taranto

Opera, da Verdi a Mascagni: quattro appuntamenti al Fusco
from to
Tarentum, la nuova stagione
from to