Mafia Caporale, se ne parla al Ferraris

Mafia Caporale, se ne parla al Ferraris

Il liceo “ Ferraris” e gli “Amici del Liceo Ferraris” danno appuntamento a martedì 27 Marzo 2018, quando alle 17 nell’aula  magna nella sede di via Abruzzo il giornalista Leonardo Palmisano presenterà il suo libro “Mafia Caporale”.


Si tratta di “un romanzo-inchiesta che mette in luce una condizione economico-sociale degradata e malata, che imperversa anche oltre i confini nazionali. Si tratta di un sistema che si nutre dello sfruttamento degli esseri umani. Una metamafia, a volte, invisibile! Sconfiggerla è possibile e sta accadendo grazie a chi, sempre più spesso, denuncia. È indispensabile lo sviluppo di una coscienza critica individuale, direttamente interconnessa con un forte senso di responsabilità che possa scardinare quello che è definibile un sistema schiavistico moderno.” Leonardo Palmisano (Bari, 1974), etnografo e scrittore, insegna Sociologia Urbana al Politecnico di Bari. È inoltre autore del romanzo “Trentaquattro” (Premio Eboli 2011), delle inchieste “Arrivare per restare? La presenza straniera in Puglia”, “La Città del Sesso”, “Dominazioni e prostituzioni tra immagine e corpo”, “Dopo di Lui. Cosa sarà dell’Italia dopo Silvio Berlusconi”; e dei saggi “Palombella Rotta, un decalogo per la sinistra in piena crisi” e “Nessuno tocchi la Puglia Migliore”. È sceneggiatore e attualmente redattore per www.sulromanzo.it; ha scritto per il manifesto, Liberazione, AlfaBeta2 e NarcoMafie. La lettura di “Mafia Caporale” ha coinvolto ed appassionato numerosi studenti del liceo. L’incontro è organizzato dall’ALF “Amici Liceo Ferraris” e sarà dal prof Marco Dalbosco, dirigene del Ferraris. Converserà con Leonardo Palmisano la dirigentre Cgil Angela Dragone.



Cooltura Libri

Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Periferie, il Crest racconta l'Italia in sei spettacoli
from to