Marcorè, ovvero De Andrè

Marcorè, ovvero De Andrè

Dopo i concerti al Palafiom (Dodi Battaglia) e nella Concattedrale Gran Madre di Dio (Dianne Reeves, ospite Fabrizio Bosso), la rassegna torna nel teatro di via Pitagora.


Lunedì 18 novembre (sipario ore 21) all’Orfeo di Taranto Neri Marcoré, Gnu Quartet e Orchestra della Magna Grecia porteranno in scena uno straordinario omaggio a Fabrizio De Andrè. Prosegue con un altro nome di grande richiamo la Stagione orchestrale dell’ICO Magna Grecia, quindi. I lavori appena ultimati restituiscono alla città uno dei suoi più eleganti salotti di cultura e spettacolo per assistere ad eventi di alto profilo. Tocca a Marcoré riprendere il discorso di una Stagione nella quale, venti titoli complessivi, spiccano nomi di livello nazionale e internazionale.



Nello spettacolo di Marcoré, fra i più attesi all’interno della Stagione orchestrale con la direzione artistica del maestro Piero Romano, assisteremo come detto a uno straordinario omaggio a Fabrizio De André. Artista poliedrico, apprezzato attore di cinema, teatro e televisione, l’artista marchigiano non si smentirà. Insieme con il  suo quartetto (violoncello, violino, flauto, viola) e l’Orchestra della magna Grecia celebrerà uno dei più grandi poeti del cantautorato italiano partendo proprio da un verso de “Il Pescatore”, una delle canzoni più famose del cantautore genovese..

Appuntamenti, dove andare Cooltura teatro

Annunci

Dove andare a Taranto