MediTa, stasera apre Amii Stewart con la Magna Grecia

MediTa, stasera apre Amii Stewart con la Magna Grecia

Ieri la presentazione, stasera la prima. Sul palco della Rotonda del Lungomare Amii Stewart sarà accompagnata dall’Orchestra della Magna Grecia. Attesi in questa tregiorni anche Sergio Bernal, ballerino di classica e flamenco, e Achille Lauro, tra i cantautori italiani emergenti.


ieri in conferenza stampa, oltre alla cantante, protagonista stasera alle 21. di “Dear Ennio…” (si esibirà con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Roberto Molinelli e il L.A. Chorus diretto dal maestro Graziano Leserri) erano presenti al Fusco di Taranto il vicesindaco e assessore alla Cultura, Fabiano Marti, il direttore artistico dell’Orchestra della Magna Grecia, Piero Romano e Marco Sebastio per Programma Sviluppo.



MediTa, Festival della Cultura mediterranea, dunque, stasera (Amii Stewart), venerdì 25 (Sergio Bernal) e sabato 26 settembre (Achille Lauro).

d Amii Stewart sarà assegnato il “Premio dei Due Mari 2020 – Cultura del Mediterraneo” istituito dalla BCC di San Marzano di San Giuseppe.

Ma veniamo a “Dear Ennio…”, protagonista Amii Stewart. «Sarò sempre riconoscente al Maestro – ha detto l’artista americana – per quanto ha inciso nella mia vita artistica; con lui ho realizzato un album intero, “Pearls”, con brani da “My heart and I” a “Here’s to you”, proseguendo con i temi della “Piovra”, “Il Segreto del Sahara” e “Nuovo Cinema Paradiso”: mi ha insegnato a non porre limiti alle mie possibilità vocali; la prima volta che l’ho incontrato – ha ricordato l’artista americana – ero tesa, quasi terrorizzata: il mio timore era il non essere in grado di cantare nel modo in cui a lui sarebbe piaciuto; lui, artista immenso, aveva invece compreso tutta la mia emozione nel trovarmi di fronte a lui, a ragione considerato il più grande dei compositori contemporanei; nell’occasione agì con grazia e tatto:  mi mise a mio agio, trattandomi da artista autentica, incoraggiandomi nel credere fortemente nel mio strumento vocale; nonostante avessi già avuto un successo internazionale, grazie a quel primo incontro e alle successive collaborazioni, ho avuto più fiducia in me stessa, non solo come cantante, ma anche come persona».


Il programma MediTa. Amii Stewart in “Dear Ennio…”, giovedì 24 settembre alle 21.00 (ingresso 25, 20 euro); Sergio Bernal balla il Bolero di Ravel, venerdì 25 settembre alle 21.00 (ingresso 20, 15 euro) ; Achille Lauro & Orchestra della Magna Grecia, versione sinfonica dei successi del cantautore in anteprima assoluta, sabato 26 settembre alle 21.00 (ingresso 35, 30 euro).

Primo appuntamento, stasera ore 21.00 con Amii Stewart in “Dear Ennio…” (ingresso 25, 20 euro). Le indimenticabili colonne sonore della nostra vita, un omaggio al maestro Ennio Morricone con la voce inconfondibile della grande Amii Stewart con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Roberto Molinelli e il L.A. Chorus diretto dal maestro Graziano Leserri.

Secondo appuntamento, domani 25 settembre alle 21.00 con “Sergio Bernal balla il Bolero di Ravel” (ingresso 20, 15 euro). Ospite la violinista Hawijch Elders, dirige l’Orchestra della Magna Grecia il maestro Roberto Gianòla.

Terzo e ultimo appuntamento con il MediTa, sabato 26 settembre alle 21.00, protagonista Achille Lauro (ingresso 35, 30 euro). A Taranto, per il MediTa,  presenta in anteprima nazionale il suo progetto musicale in versione sinfonica con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Piero Romano. Ospite del concerto, la cantante Nahaze (“Carillon”, feat. Achille Lauro). Promosso dal Comune di Taranto in collaborazione con l’Orchestra della Magna Grecia, Taranto Capitale di mare, il MediTa si avvale della collaborazione di partner istituzionali come Regione Puglia e MiBAC. Sponsor della rassegna, BCC San Marzano di San Giuseppe e Programma Sviluppo; partner: Five Motors, Comes Group, Fondazione Taranto 25, Iqos; partner tecnici: Hotel Museum Akropolis, Provinciali, Service Plus. abbonamenti e biglietti. Cominciamo dal “sold out” del concerto di Achille Lauro: non ci sono più biglietti per assistere al concerto del popolare cantautore. L’assegnazione dei posti a sedere tiene conto delle norme sul distanziamento imposto dalle norme anti-Covid. A tale proposito, prima degli eventi personale incaricato dall’organizzazione ritirerà moduli di autocertificazione Covid-19, scaricabili dal sito dell’Orchestra Magna Grecia (www.orchestramagnagrecia.it).

from to
Scheduled Appuntamenti, dove andare Musica

Annunci

Dove andare a Taranto

L'Arsenale di Taranto apre al pubblico nelle Giornate Fai
from to
Scheduled