Melucci: La Giunta sarà in gran parte “tecnica”

L’adessione all’area Pd di Emiliano, quindi all’opposizione di Renzi, la presa di distanze dall’area Liberdem (molto attiva  anche sui social, negli ultimi giorni festante in prima fila per la vittoria..  e da alcune ore disinnescata dal sindaco in persona), poco fa  un comunicato che invita la stampa a verificare le notizie.


Facciamo così, ci riferiamo solo al nostro pezzo (come giusto che sia) tanto per chiarire alla vigilia della proclamazione ufficiale (domani ore 19): lo scenario plausibile non è una notizia, è uno scenario plausibile. La speranza che in Giunta, a Taranto, entrino persone qualificate e preparate è una speranza legata ad una necessità, non è una notizia. La richiesta di essere sorpresi e smentiti (con riferimento allo scenario canonico della Giunta composta dai primi degli eletti) è una richiesta, non è una notizia. E scenari, speranze e richieste necessitano solo di una verifica, quella dei fatti.



E qui siamo di fronte ad un fatto. Il sindaco, di suo pugno, una notizia poco fa l’ha spedita alle redazioni tarantine. In Giunta non ci saranno solo politici, che riteniamo significhi “eletti”. Spazio a tecnici esterni, “di alto profilo”.

IL DOCUMENTO INTEGRALE firmato da Rinaldo Melucci

“Abbiamo vinto perché abbiamo saputo aggregare positivamente i tarantini con la nostra idea di discontinuità, indipendenza e competenza, proponendoci come il germoglio di una nuova classe dirigente. Se questo è vero, il mandato degli elettori, e ancor più la responsabilità che abbiamo verso i tanti cittadini che non sono andati alle urne, richiedono che le primissime scelte della nuova amministrazione non possano discostarsi da quei principi. Ho già letto in queste ore molte ricostruzioni fantasiose e molti nomi che non corrispondono a questa nuova visione della politica. Naturalmente rispettiamo previsioni e simulazioni, ma invitiamo a non considerarle alla stregua di notizie certe. Nei prossimi giorni prevediamo di avviare un ciclo di consultazioni informali, per poter allestire una Giunta in gran parte costituita da alti profili tecnici e non esclusivamente politici, perché Taranto, e non le dinamiche di un partito o di un movimento, rimane la sola priorità. Come è sempre avvenuto fin dall’avvio della campagna elettorale, sono a disposizione degli organi di stampa per la verifica di ogni notizia, non mi sono mai sottratto al confronto sereno e obiettivo. E mai lo farò”.



Annunci

Dove andare a Taranto