Mittal chiede nuova Cigo per covid a Taranto. Il sindaco: Vergogna, andatevene

Mittal chiede nuova Cigo per covid a Taranto. Il sindaco: Vergogna, andatevene

Arcelor Mittal fa ancora ricorso alla cassa integrazione per covid 19. L’ultima richiesta è di oggi e riguarda l’intero organico dello stabilimento di Taranto: 8147 unità.


L’azienda siderurgica, si legge nella comunicazione inviata ai sindacati, “è costretta, suo malgrado, ad incrementare di ulteriori nove settimane il ricorso alla cigo con causale Emergenza covid 19, a far data dal 14/09/2020”. L’argomento sarà oggetto di un incontro in programma l’8 settembre alle 12.



Durissimo il commento del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci: “Noi seminiamo in città ogni giorno buona economia – si legge in una dichiarazione diramata da Palazzo di città – loro con la scusa del Covid-19 continuano a impoverire le vite dei tarantini. È tutta qui la risposta a cosa deve fare il Governo con il negoziato ex Ilva. Una sola parola per questa ennesima lettera di ArcelorMittal: vergogna. Anzi due: andatevene”.


Annunci

Dove andare a Taranto

Marina di Taranto, cinema in spiaggia, film sotto le stelle... sdraiati sul lettino
from to
Scheduled
Com'eri vestita? 17 abiti raccontanto storie maledette
from to
Scheduled
Mottola, il Festival della Chitarra sbarca sul web
from to
Scheduled