Nel “Milleproroghe” due provvedimenti per i lavoratori ex Ilva e porto

Nel “Milleproroghe” due provvedimenti per i lavoratori ex Ilva e porto

Il 2020 si chiude con una notizia attesa da un nutrito gruppo di lavoratori tarantini. Il Consiglio di Ministri, infatti, ha approvato il riconoscimento dell’integrità salariale per la cassa integrazione guadagni straordinaria per i dipendenti ex Ilva.


La notizia arriva dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio sen. Mario Turco. “Il provvedimento del Governo – spiega – inserito nel decreto Milleproroghe, protrae per l’intero 2021 l’integrazione salariale. L’integrazione è associata alla formazione professionale per la gestione delle bonifiche. L’impegno finanziario previsto è di 19 milioni di euro, a valere sul Fondo sociale per l’occupazione e formazione”.



“Il Governo ha approvato, infine, – spiega Turco – la proroga per il 2021 della Cassa integrazione per i lavoratori portuali dell’Agenzia per la somministrazione del lavoro in porto e per la riqualificazione professionale”.

L’importo complessivo ammonta a 5,1 milioni di euro a valere sul Fondo per le politiche attive sul lavoro. “Anche tale provvedimento – conclude il sottosegretario – è stato inserito nel Milleproroghe”.


Annunci


Dove andare a Taranto