“No pasquà, solo veleno!” Lello Arena, Fusco sold out per Miseria e Nobiltà

“No pasquà, solo veleno!” Lello Arena, Fusco sold out  per Miseria e Nobiltà

“In questa casa si mangia pane e veleno…. No Pasquà: solo veleno!”. Citazione, titolo, capolavoro. Due battute per richiamare la maschera di Totò, i dialoghi di Scarpetta, le centinaia di rivisitazioni messe in scena dal teatro (non solo partenopeo) per “Miseria e Nobiltà”, uno dei titoli più rischiosi (per la sua popolarità) e più affascinanti (per il suo carico di teatralità, cultura e tradizione drammaturgica).


Lello Arena però è l’avallo ideale per questo successo garantito. Portatore sano della cultura napoletana, tanto da vestire i panni del killer funiculìfuniculà in un fortunato film con il suo compagno di Smorfia, Troisi: No grazie, il caffè mi rende nervoso. Toccò infatti ad Arena recitare la parte dell’assassino di chi andava ripudiando, a suo delirante dire,  la tradizione classica napoletana condita dagli stereotipi che l’hanno resa celebre.



Domani sera al Fusco, e replica domenica in pomeridiana, Arena e una compagnia di attori tutta da ammirare porteranno in scena Scarpetta rivisto da Luciano Melchionna . E il quinto  SOLD OUT consecutivo per la seconda stagione di prosa del Comune di Taranto, organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese .

Siamo curiosi di vedere l’effetto che fa, Arena in un classico napoletano, noi che qui a Taranto di pane e veleno… ne mastichiamo. 

Appuntamenti, dove andare Cooltura

Annunci


Dove andare a Taranto

Opera, da Verdi a Mascagni: quattro appuntamenti al Fusco
from to
Tarentum, la nuova stagione
from to