Omicidio di Pulsano (Taranto), fermati i presunti autori

Omicidio di Pulsano (Taranto), fermati i presunti autori

Una faida tra gruppi malavitosi  che sarebbe potuta sfociare in una vera e propria guerra tra clan rivali. Sarebbe questo il contesto nel quale è maturato l’omicidio di Francesco Galeandro, 47anni, ucciso lo scorso 22 luglio a Pulsano (Ta). In poco meno di due mesi i carabinieri del nucleo investigativo del Reparto operativo di Taranto e del Nor di Manduria hanno fatto luce su quell’episodio assicurando alla giustizia i presunti autori del delitto. Si tratta di Maurizio Agosta 49 anni, Vito Nicola Mandrillo 24 anni, entrambi di Pulsano e già noti alle forze dell’ordine, e di Giovanni Pernorio, 25 anni di Leporano.


I tre sono stati sottoposti a fermo emesso dal sostituto procuratore della repubblica Antonella De Luca. I primi due sono accusati di concorso in omicidio, mentre Pernorio risponde di favoreggiamento personale e detenzione di armi. Già nell’immediatezza dell’uccisione di Galeandro gli inquirenti hanno concentrato la loro attenzione sugli indagati. Lo scorso 12 settembre, sempre a Pulsano, proprio Maurizio Agosta, fu ferito in un agguato in cui rimase coinvolto anche suo nipote Francesco. Secondo i carabinieri si trattò di una risposta alla morte di Galeandro.



Le indagini hanno dato sostegno a questa ipotesi mettendo insieme una fitta rete di indizi e circostanze che costituiscono il quadro accusatorio a carico dei tre indagati. Nel corso delle perquisizioni effettuate dai carabinieri, in casa di Mandrillo sono stati rinvenuti 7 grammi di cocaina e 9 colpi cal. 7,65 parabellum. Inoltre, in un’area rurale di Pulsano è stata rinvenuta una pistola semiautomatica marca Bernardelli con matricola abrasa dello stesso calibro con caricatore e colpi. Sull’arma sono in corso accertamenti per verificarne la riconducibilità ai fermati che sono stati ristretti nella Casa Circondariale di Taranto a disposizione del Pm De Luca, in attesa della richiesta di convalida del fermo al Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Taranto.

 


Annunci

Dove andare a Taranto

Tarentum, la nuova stagione
from to
Scheduled